HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Documentario arrow Gli operai che fecero l'impresa
Sabato 31 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Gli operai che fecero l'impresa PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Chicco D'Aquino   
sabato 27 ottobre 2007

Gli operai che fecero l'impresa
Titolo originale: Gli operai che fecero l'impresa
Italia: 2007. Regia di: Paolo Casarolli e Alessia Barone Genere: Documentario Durata: 50'
Interpreti:
Sito web:
Voto: 8
Recensione di: Chicco D'Aquino

Gli operai che fecero l’impresa.
Un prezioso documento di storia sociale.

Nel 1987 un drappello di militanti della FIOM e della FIM, sostenuti da Democrazia proletaria, formazione politica a sinistra del Pci-decide a Sesto San Giovanni, città operaia e dai nobili trascorsi resistenziali di bloccare in uscita alla Breda-Ansaldo un generatore di vapore destinato alle centrali nucleari dell’Iran. La decisione si innesta su un retroterra “geopolitico” di rilievo: da tempo l’area mediorientale è lacerata da conflitti sanguinosi un pò come oggi e l’eco della guerra tra Iran e Iraq-che provocò almeno mezzo milioni di morti- giunge attutito e ammansito dai media, pochi e in debito informativo. Non senza difficoltà si giunge alla decisione di non far partire i macchinari, tra l’ignavia di molti lavoratori e l’ostracismo dei vertici della macchina-partito comunista. Con un handicap visibile: già da tempo le secche del privato acritico avevano lasciato un segno indelebile nelle coscienze e nelle vite di coloro che volevano cambiare il mondo e la mobilitazione di pochi uomini e donne coraggiosi (a cui si aggiunsero in uno straordinaria dimostrazione di solidarietà, semplici cittadini, massaie, studenti) ebbe il pregio, nobile di battersi per fini non mediabili, non svendibili, non corporativi. Paolo Casarolli e Alessia Barone , i cui padri si impegnarono in questa battaglia d’altri tempi, in anticipo sul movimento no-global, ripercorrono il filo della memoria storica, ricostruendo con i protagonisti le tappe che portarono dopo due settimane di occupazione dei cancelli al dietro front del governo italiano, retto allora da un giovane e sabaudo Giovanni Goria. Nel documentario, che utilizza interviste, fotografie d’epoca, titoli di testate nazionali e locali viene messo in luce con una nettezza stilistica rara, quasi asciutta nel procedere narrativo un’antiretorico sentimento di appartenenza che ancora fa capolino tra le parole e le immagini.
Una generazione di fenomeni, avrebbe cantato qualcuno qualche anno dopo, forse semplicemente una comunità di persone vincolate dall’amore per interessi alti e altri, coi desideri alle stelle e coi piedi ben piantati in terra. Probabilmente a loro ben si addicono i versi di Thoreau quando in una sua nota lirica fa volteggiare lo spirito della terra, della materia-spirito, del folletto impenitente che nutre l’eterna discontinuità degli accadimenti: andai per i boschi perché volevo succhiare il nettare della vita e non accorgermi che non ero mai vissuto......
Vi sono uomini che vivono vite di quieta disperazione.
In tempi di derive neoliberiste e di orticelli particolaristici il lavoro di Casarolli e Barone merità più di una attenzione e lo segnaliamo con piacere, con la speranza che sia d’esempio a chi decide di recuperare non il tempo ormai perduto ma memoria, azione e immaginazione per il XXI° secolo.
Good vibrations, millenium people!

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere