Sabato 31 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Il leone di Orvieto PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 5
ScarsoOttimo 
Scritto da Alessia Vegro   
giovedì 15 novembre 2012

Titolo: Il leone di Orvieto
Titolo originale: Il leone di Orvieto
Italia: 2012. Regia di: Aureliano Amadei Genere: Documentario Durata: 75'
Interpreti:
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: Festival di Roma 2012
Voto: 7,5
Trailer
Recensione di: Alessia Vegro
L'aggettivo ideale: Shackerato
Scarica il Pressbook del film
Il leone di Orvieto su Facebook

il_leone_di_orvieto_leggero.pngGiancarlo Parretti, in solo due decenni, è passato da lavapiatti a presidente della MGM, dal girare a bordo di una Vespa ad attraversare i cieli con il suo jet.
Meritava di diventare film la storia di un ragazzo di Orvieto di umili origini, che inizia come cameriere negli anni 60 per poi inventarsi dal nulla una vita da imprenditore in Sicilia.
Apre una rete di quotidiani locali, gestisce la squadra di calcio di Siracusa, frequenta i maggiori esponenti del Partito Socialista e viene arrestato per bancarotta documentale e per frode fiscale. Riparte allora da Milano, conosce Florio Fiorini e dà l'avvio ad una nuova avventura, sotto l'egida del cinema.

Compra la multinazionale Cannon Film prima di recarsi in Francia a stringere nuovi rapporti e dà la scalata alla Pathé di Parigi prima di invaghirsi dell'idea di acquistare la MGM, grazie ad un prestito del Credit Lyonnais.
Ma anche la potente casa di produzione americana è per lui solo una bella donna da conquistare, poi succeda quel che succeda, ossia che la banca rivoglia i suoi soldi pena la confisca, che Fiorini, per riprendere la MGM tornata al precedente proprietario finisca in carcere, che il tutto crei la più grande bancarotta della storia della Svizzera. Parretti torna alla sua vita dopo solo 15 giorni di detenzione, rientra ad Orvieto, dove tutto era iniziato, un leone che non smette di ruggire.
Aureliano Amedei, che con il suo 20 sigarette ha vinto la sezione Controcampo italiano a Venezia, quattro David ed un Globo d'oro, presenta il nuovo documentario nella sezione Prospettive Italia al Festival Internazionale del Film di Roma. Presenta un documentario storico, affrontato con i temi della commedia popolare.

Il leone di Orvieto è un documentario con i toni di una thrilling comedy il cui protagonista sembra creato dalla penna di uno sceneggiatore americano. Un uomo intraprendente che si incontra/scontra con il mondo della politica, della finanza, dell'industria, cadendo sempre in piedi e senza perdere il sorriso.
Amedei fa raccontare la storia al suo protagonista, mettendolo a confronto, sullo schermo, con le persone che ha incontrato durante la sua scalata.
E' un botta e risposta che si crea, con i diversi personaggi che portano avanti le loro convinzioni mentre immagini e dialoghi scorrono sapientemente miscelati. La narrazione non viene mai interrotta, come se chi si conosce proseguisse il discorso intavolato da altri, creando un ritmo incalzante, dettato da una musica vivace che innalza il valore dell'opera.
L'insieme visivo è complesso, sapientemente strutturato con interviste che cedono il passo a filmati d'epoca ed a spezzoni di film inseriti con maestria. Un metacinema che spiazza, sottolineando l'enfasi delle dichiarazioni appena rilasciate.

La scelta stilistica si rafforza poi con immagini dal tratto cartoonistico e da sequenze che ricordano il Gioco dell'oca, con personaggi pedine che si muovono lungo un percorso: avanzano, indietreggiano, vincono e perdono.
La tensione resta sempre alta, anche quando alcune frasi risultano biascicate come a voler coprire qualche dettaglio che svelerebbe una verità troppo chiara.
Così ci si ritrova a fare i conti con un Porretti solare, comico nel suo essere surreale ed eccessivo, che non chiarisce i suoi legami con la politica e sorride dei propri fallimenti. In fin dei conti è un uomo nato dal nulla che si è goduto l'insegna Hollywoodiana ed ha stretto tra le mani sei Oscar e due Palme d'Oro.

Amedei non chiarisce fino in fondo la figura di quest'uomo così rappresentativo di un periodo storico del nostro Paese, quello della DC e del PSI, di Craxi, Mani Pulite e l'inizio dell'ascesa di Berlusconi. Riesce però a confezionare un'opera brillante sulla storia di un uomo che si conquistato i biglietti per Orvieto-Hollywood, andata e ritorno.
Non resta che chiedersi: a quando la prossima partenza?

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere