HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Documentario arrow L'economia della felicità
Martedì 22 Gennaio 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
hereditary_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Il bacio in terrazza News
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Prossimamente
L'economia della felicità PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 27
ScarsoOttimo 
Scritto da Marco Fiorillo & Pier Lorenzo Pisano   
giovedì 27 ottobre 2011

L'economia della felicità
Titolo originale: The Economics of Happiness
USA, Francia, Germania, Gran Bretagna, Australia, India, Tailandia, Giappone, Cina, Nicaragua: 2011. Regia di: Helena Norberg-Hodge, Steven Gorelick, John Page Genere: Documentario Durata: 67'
Interpreti: Vandana Shiva, Helena Norberg-Hodge, Pracha Hutanuwatr, Chris Johnstone, David Korten. «continua Rodrigo Lopes, Bill McKibben, Jan Barham, Ronald Colman, Eliana Amparo Apaza Espillico, Zac Goldsmith, Daniel Greenberg, Clive Hamilton, Richard Heinberg, Rob Hopkins
Sito web ufficiale: www.theeconomicsofhappiness.org
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 04/10/2012
Voto: 7,5
Trailer
Recensione di: Marco Fiorillo & Pier Lorenzo Pisano
L'aggettivo ideale: Tagliente
Scarica il Pressbook del film
L'economia della felicità su Facebook
Mi piaceCondividi questo articolo su Facebook

leconomia_della_felicit_leggero.pngLe parole dell’ “illuminato” giornalista italiano Tiziano Terzani inaugurano la visione.
Parole di speranza e di vita intesa come vitalità e voglia di vivere: ecco i protagonisti del documentario realizzato da Helena Norberg- Hodge, in collaborazione con Steven Gorrelk e John Page. La breve produzione si avvale dell’esperienza diretta della Norberg- Hodge in Ladakh o “Piccolo Tibet”, per arrivare ad una riflessione di più ampio respiro circa l’attuale situazione economica globale.

Il Ladakh, uno dei luoghi più elevati e più popolati al Mondo, ha vissuto un ‘esistenza ricca e felice fino alla metà degli anni ’70, fin a quando il capitalismo occidentale travestito da Globalizzazione ne ha invaso i confini, rendendo la popolazione edotta circa povertà e scale sociali, differenze economiche e gerarchie di successo.

Il progetto di un’economia globale sbandierato da tutti i Governi mondiali viene presentato come uno spauracchio dalle origini oscure, avente il compito di celare moderni colonialismi e distruttive signorie economiche. Norberg- Hodge smantella pezzo per pezzo le convinzioni più luminose che accompagnano la “nostra” concezione di Globalizzazione. Dimostra come ci renda infelici ed insicuri con le disparità che viene a creare; dimostra quanto distrugga le risorse naturali ed il devastante impatto che ha sulle condizioni climatiche; svela i suoi effetti negativi sul sostentamento e l’incoerente appoggio fornito al Big Business; ne scardina le motivazioni più avvicinabili dal “pubblico medio”, mettendo in evidenza il dissidio che porta con sé.

Sebbene nata in un’ottica positiva e costruttiva, la Globalizzazione, avvelenata negli ultimi decenni dal morbo capitalistico, distrugge le realtà locali, divide le comunità, spersonalizza il singolo. La cura, ammette Norbergh- Hodge, è riportare l’attenzione governativa verso le economie locali, le produzioni territoriali: un processo di Localizzazione che rinsaldi i contatti tra individuo ed individuo e tra gli individui e la propria Terra.
Solo in questo modo potremmo limitare i danni arrecati dall’uomo al proprio habitat. Solo in questo modo potremmo ricordare che “ciascuno è qualcuno”. Vivido e attrattivo, “The Economics of Happiness” (questo il titolo originale) propone una lettura chiara e precisa dell’attuale situazione economica, relazionandosi alle tematiche trattate come problematiche tangibili, fruibili da tutti come situazioni familiari con cui potersi confrontare.

Gli autorevoli interventi di personaggi come Vadna Shiva, Chris Johnstone e Pracha Hutanuwatr, le immagini evocative e le musiche rendono l’opera piacevolmente godibile ed assolutamente autorevole ad un tempo.
Motore del progetto è Helena Norberg- Hodge. Formatati in Svezia, Germania, Austria ed Inghilterra, specializzatasi al MIT ed esperta di ben sette lingue, la Norberg- Hodge è una brillante analista dell’impatto dell’economia globale sulle culture e sulle agricolture di tutto il Mondo.

I suoi sforzi lavorativi e la sua inventiva culminano nel documentario “The Economcs of Happiness”, di cui è co- regista e produttrice: la pellicola è stata presentata a più di 20 festival internazionali, aggiudicandosi svariati riconoscimenti tra cui il Best in Show al Cinema Verde Environmental Film, l’Arts Festival della Florida e il Best Director Award all’Eko Film Festival, in Repubblica Ceca.
Quando la Celluloide si presta a cassa di risonanza di problematiche così importanti ed urgenti, il Cinema diventa un’espressione di intelligenza oltre che di passione, un’esperienza dal valore incalcolabile.
Informa e stimola riflessioni ed interrogativi, un lascito formativo e pienamente meritevole.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Cocaine - La vera storia di White Boy Rick
Non ci resta che il crimine
Un piccolo favore
Bumblebee
Suspiria
La prima pietra
Non ci resta che vincere
Tito e gli alieni
Perfetti sconosciuti
Il sacrificio del cervo sacro
Orecchie
Searching
Una vita spericolata
E' nata una stella
La terra dell'abbastanza
Dante va alla guerra
BlacKkKlansman
The Infiltrator
La profezia dell'armadillo
Sulla mia pelle
Gotti – Il Primo Padrino
Il tuttofare
The End? L'inferno è fuori
Ride
Io sono tempesta
Io c'è
Stronger, io sono più forte
Schegge di paura
Broadway Danny Rose
Il giovane Karl Marx
Come un gatto in tangenziale
La truffa del secolo
La truffa dei Logan
Monitor
Dogman
Un sogno chiamato Florida
Ippocrate
End of Justice - Nessuno è innocente
Ogni maledetta domenica
Paterno
Made in Italy
Rimetti a noi i nostri debiti
Abracadabra
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere