Martedì 2 Marzo 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Never Say Never PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 23
ScarsoOttimo 
Scritto da Chicco D'Aquino   
lunedì 27 giugno 2011

Never Say Never
Titolo originale: Never Say Never
USA: 2011. Regia di: Jon Chu Genere: Documentario Durata: 105'
Interpreti: Justin Bieber, Miley Cyrus, Shawn Stockman, Wanya Morris, Jaden Smith, Nathan Morris
Sito web ufficiale: www.justinbieberneversaynever.com
Sito web italiano: www.justinbieber-ilfilm.it
Nelle sale dal: 21/04/2011
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Chicco D'Aquino
L'aggettivo ideale: Misterioso
Scarica il Pressbook del film
Never Say Never su Facebook
Mi piaceCondividi questo articolo su Facebook

Justin Bieber: Never Say neverJustin Bieber. Chi è costui? Molti se lo sono chiesti di fronte all'ennesimo articolo e all'ennesima costruzione dello star system, abile pianificazione e sfruttamento di un precoce talento emerso dalle nebbie dell'anonimato grazie alle magie della rete?
Anche, ma c'è di più. Il ragazzino canadese possiede nel corpo prematuro di un adolescente la tempra di un micro-guerriero del palco, si muove con la naturalezza di chi sa che tutto è dalla sua parte, sfoggia un inusitato auto-controllo da far invidia ai più scaltri professionisti del settore. Gestisce immagine e contesto, musica, movenze e ritmi con una maestria sopraffina pari  solo al più rodato e scaltro front-man mai apparso sulla scena. Nel docu-film del giovane talento Jon M. Chu, già sceneggiatore, vincitore del Princess Grace Award, girato con abile immediatezza che ben si fonde con la tipologia di Bieber tutto ciò emerge con delicata prepotenza,uno spirito vitale un po' insofferente alle regole dettate da “chi sa”.

E ovviamente qualcuno si sarà chiesto: e chi c'è dietro a questo fenomeno da milioni di contatti  e contratti, chi gestisce, dà il la e orchestra tutto il delizioso circo pirotecnico? Esistono, certo alcuni “specialisti” che danno carica, qualche strumento tecnico (utilizzo della voce,  danza,gestualità) e  lo assistono costantemente e con cura quasi materna.
Ma il segreto sta in Justin Bieber stesso. E' lui che amministra il gioco, ne fissa le direttive e  riempie la scena prepotentemente, con una delicatezza quasi disarmante. Una fisicità in costruzione che demolisce nello spazio-tempo di un concerto certezze collaudate, virtù da imitare, caratteristiche standard. I grandi della musica rock, da Elvis Presley ai Beatles, passando dagli Stones ai Pink Floyd trasmettevano energia e identificazioni in un assetto scenico da maturo-rassicurante ad alternativo-trasgressivo, approdati al successo abbastanza precocemente in fasi storiche diverse e bisognose di miti leggeri anche se con messaggi scardinanti, potenti,dirompenti. Il puer di Stratford si discosta in toto, non proponendo altro che semplicità e bella voce.
Animalità musicale allo stato puro, ritmo nel sangue e una buona dose di determinatezza fanno di lui il compagno ideale di milioni di fan, da una generazione all'altra con una curiosità, visivamente rilevabile ai concerti:da noi sono le ragazzine fino ai 15-16 ad impazzire letteralmente in america l'eta si prolunga fin oltre i 20 anni.

Una miscela misteriosa non studiata, innata  la cui impalcatura si regge sul carisma della persona, dotata di una naturalezza paurosa, di una accorta e poco costruita immagine lontana dai clichè di certa roboante presenza scenica canora.
Forse, un nuovo modello musico-antropologico è in gestazione, dopo il machismo di anni recenti, quasi un'imberbe fanciullo che si fa largo in un mondo di lupi ammaestrandoli e ingraziandoseli, magico incedere tra l'aridità di bilanci e profitti, solo musica per il cuore (delle ragazzine e di qualche mamma) e panacea per le menti, triturate da un mondo frettoloso e avvitato su sé stesso.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere