Giovedì 25 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Passione PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 15
ScarsoOttimo 
Scritto da Domenico Astuti   
lunedì 01 novembre 2010

Passione
Titolo originale: Passione
Italia: 2010. Regia di: John Turturro Genere: Documentario Durata: 90'
Interpreti: Mina, Spakka-Neapolis 55, Avion Travel, Pietra Montecorvino, Massimo Ranieri, Misia, Lina Sastri, M'barka Ben Taleb, Peppe Barra, Gennaro Cosmo Parlato, Angela Luce, Max Casella, Raiz, Fausto Cigliano, Rosario Fiorello, Fiorenza Calogero, Daniela Fiorentino, Lorena Tamaggio, Enzo Avitabile, Pino Daniele, James Senese, Peppe Servillo, Loredana Simioli
Sito web ufficiale: www.passioneilfilm.it
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 22/10/2010
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Domenico Astuti
L'aggettivo ideale: Vero
Scarica il Pressbook del film
Passione su Facebook

PassioneOriginale, in contro tendenza  e ‘ indipendente ‘ la carriera dell’attore-regista Turturro, nato negli States da genitori del sud Italia, negli ultimi anni lo si incontra spesso tra Roma, Napoli e la Sicilia, in un teatro off o per strada. Simpatico, flemmatico, quasi British per certi comportamenti.
Ha lavorato molto come attore, spesso anche in piccoli ruoli nonostante la bravura e il successo.
Un attore amato dai grandi registi, ha debuttato in un piccolo film cult con Madonna, “ Cercasi Susan disperatamente  “ ( 1985 ) e lo abbiamo rivisto nello stesso anno in un altro film cult “ Vivere e morire a Los Angeles “ di William Friedkin, poi in “ Il colore dei soldi “ di Scorsese,  “Hannah e le sue sorelle “ di Allen, “ Fa’ la cosa giusta “ di Spike Lee, tanto per citarne solo alcuni, il successo mondiale lo raggiunge con uno splendido film dei Fratelli Coen “ Barton Fink “ in cui è il protagonista assoluto.

A noi risultano alla fine circa sessanta film come attore, tra cui “ La tregua “ di Rosi e che ha contribuito a far realizzare con capitali americani. Ha recitato anche in serie televisive di grande successo come “ Monk “ in cui recita il ruolo del fratello del protagonista. Come regista lo abbiamo scoperto nel 1992 con un bel film “ Mac “ storia di tre fratelli italiani negli States che fanno i muratori. Nel 1999 realizza “ Illuminata “ dalla pièce ‘ L'amore imperfetto ‘ di Brandon Cole,  un film sul teatro dove s'intrecciano il conflitto tra carriera e vita privata, l'irrompere della realtà nella finzione, il tormentato rapporto uomo-donna. Del 2005 è “ Romance & Cigarettes “ un film “ quasi “ musicale “ con un cast splendido, James Gandolfini, Susan Sarandon e Kate Winslet.  Poi inizia il periodo “ italiano “ gira in Sicilia nel 2009 il documentario, poco visto, “ Prove per una tragedia siciliana “, l’isola è vista attraverso lo sguardo lucido e affettuoso di un italo-americano che torna nella sua antica terra ( i nonni materni di Turturro erano di Palermo e di Aragona ) per ritrovare le  radici e scoprirne tradizione e modernità. Del 2010 è “ Passione “ un documentario su Napoli e la sua musica.
Un film particolare, gioioso, viscerale, vero e non nostalgico perché l’autore ritiene la musica napoletana viva e moderna anche se si parla di Caruso o Carosone. In un’intervista Turturro ha detto " Ritengo Napoli uno dei punti più importanti per la musica nel mondo.

Per fare questo film ho ascoltato un'infinità di dischi che Peppe Barra mi ha messo a disposizione. Non ne conoscevo molti, ci sono state molte scoperte ma il percorso comunque è stato prima ascoltare e poi incontrare gli artisti ".  La musica di Napoli è la musica di tutti i Sud del mondo, insomma, " Quello che si vede nel film è come la musica e la cultura napoletana siano molto internazionali. È possibile sentirci voci dalla Spagna, dalla Francia, dall'Africa....".
Noi aggiungeremmo che si sente anche il Tango ( inventato da migranti napoletani e siciliani in Argentina alla fine dell’Ottocento ) ma anche con contatti col Flamengo e il Fado portoghese per citarne solo alcuni.  Turturro riesce a comprendere l’anima e l’animalità della cultura napoletana, mostrando donne veraci, uomini intensi e vissuti, soffermandosi su visi fatti di terra ed emozioni che ricordano i visi pasoliniani del “ Vangelo secondo Matteo “, riprendendo soprattutto nei vicoli con i panni alle finestre, le strade affollate di turisti, luoghi antichi dove ormai è difficile entrare come la suggestiva Piscina Mirabilis a Miseno, e i palazzi antichi, con i cortili interni perfetti per le scenografie, e per l’eco prodotto dagli strumenti musicali, nelle piazzette napoletane come Piazzetta Nilo, Piazza del Gesù, San Biagio dei Librai.
Un notevole e particolare documentario che forse un tempo avremmo potuto vedere direttamente in televisione.
Da segnalare una tammurriata cantata da Peppe Barra o la canzone cantata da Raiz ex Almamegretta ( una miscela di reggae, dub, canzoni napoletane e nenie arabe ) che da sole valgono il prezzo del biglietto.

Comunque, a voler approfondire, non comprendiamo la scelta atemporale della musica napoletana, perché ascoltare prima Malafemmena e poi parlare di De Lucia e Caruso ( fine Ottocento per De Lucia ) e soprattutto – per noi che conosciamo la canzone napoletana – non comprendiamo perché non siano stati anche inseriti Murolo, Mario Abate, Peppino Gagliardi, Mario Merola, Peppino di Capri, Nino D’Angelo, Eduardo e Eugenio Bennato, i 99 Posse e via dicendo.
Vorremmo aggiungere in positivo che l’impronta di Turturro è priva dei soliti clichè e della solita retorica, anzi, mira a cogliere le mille piccole differenze che sono la ricchezza di questa ‘ nazione ‘, e anche per questo motivo ogni canzone è sottotitolata anche nella versione italiana, una cosa che aiuta il racconto e fa apprezzare meglio i significati delle canzoni, una tra tutte ‘A Vucchella scritta da D’Annunzio e vera poesia.
E per chi non conosce la musica napoletana, questa è una piacevole possibilità per ascoltare canzoni come ‘ Era de Maggio ‘, 'Come facett’ mamm’t', 'Maruzzella', 'O sole mio', 'Tammurriata nera', 'Nun t’ scurdà' e molte altre.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere