Lunedì 10 Dicembre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
jurassic_world_il_regno_distrutto_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
Zero Bagget PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
venerdì 28 luglio 2017

Titolo: Zero Bagget
Titolo originale: Zero Bagget
Italia 2014 Regia di: Michele Coppini Genere: Documentario Durata: 70'
Interpreti: Michele Coppini, Shel Shapiro, Carmen Di Cintio, Paolo Ruffini, Elisa Baldini, Ambra Craighero, Emiliano Cribari, Marco Duradoni, Stefano Lusardi, Daniele Mochi, Alessio Venturini
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: Home Video
Voto: 7
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Sui generis....
Scarica il Pressbook del film
Zero Bagget  su Facebook

michele_coppini.jpgUn giovane tecnico e cameraman Fiorentino e con la smodata passione per il cinema di qualunque ordine, genere e (de)grado, non trovando sovvenzioni per la sua nuova pellicola s'interroga sullo stato nel quale versa la settima arte di casa nostra.
Per farlo riprende e intervista chiunque gli capiti a tiro: dai membri della sua famiglia, nel corso di cene e incontri, ai colleghi di lavoro della TV locale ove lavora da molto tempo con un contratto rigorosamente precario.
Da coloro che con lui sono impegnati nelle scorribande di celluloide fatte di progetti passati, presenti e possibilmente futuri; fino ad arrivare a intervistare sia chi ha ‘sfondato’, ma senza tralasciare anche chi sta cercando di farcela sgomitando in un business che sta affrontando una crisi terribile.

Quel che Michele Coppini, è questo il nome di questo quasi quarantenne, ricava; è un documentario declinato sotto forma di commedia e dotato della medesima dignità di una pellicola montata con mezzi più ingenti, ma altresì girata con strumenti letteralmente ‘propri’, o impropri che dir si voglia: già perché tutto il film, direttamente distribuito per il mercato dell’’Home Video, è stato girato con un semplice smartphone, qualità che ne fa un prodotto unico nel suo genere ma capace di toccare egualmente le corde di un problema che dal cinema prende il via per parlare di altro ovvero di Italia e precariato. Non si dimentichi che proprio l’autore toscano era stato l’ideatore, con la sua casa di produzione indipendente, dell’ottima Web serie: Paranormal Precarity, una manciata di puntate per spiegare dove stia andando la nostra nazione.
Proprio da questa fatica distribuita on – line pare ripartire ‘il’ Coppini, come è amichevolmente definito da tutti, il quale riesce con un linguaggio semplice, diretto e allegro a spiegare cosa significhi essere un possibile cervello in fuga, o almeno sottodimensionato rispetto alle proprie possibilità professionali.

Piacerà molto non certo per la novità del tema trattato ma di certo per come questo sia stato abilmente declinato al ritmo di cinque megapixel per inquadratura.

Trailer

 
< Prec.

 

Ultime Recensioni...
Non ci resta che vincere
Tito e gli alieni
Perfetti sconosciuti
Il sacrificio del cervo sacro
Orecchie
Searching
Una vita spericolata
E' nata una stella
La terra dell'abbastanza
Dante va alla guerra
BlacKkKlansman
The Infiltrator
La profezia dell'armadillo
Sulla mia pelle
Gotti – Il Primo Padrino
Il tuttofare
The End? L'inferno è fuori
Ride
Io sono tempesta
Io c'è
Stronger, io sono più forte
Schegge di paura
Broadway Danny Rose
Il giovane Karl Marx
Come un gatto in tangenziale
La truffa del secolo
La truffa dei Logan
Monitor
Dogman
Un sogno chiamato Florida
Ippocrate
End of Justice - Nessuno è innocente
Ogni maledetta domenica
Paterno
Made in Italy
Rimetti a noi i nostri debiti
Abracadabra
Benvenuto in Germania
Avengers: Infinity War
I segreti di Wind River
Molly's Game
Il premio
Tonya
Strange Days
Omicidio al Cairo
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere