Venerdì 23 Ottobre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Amore Sublime PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 8
ScarsoOttimo 
Scritto da Roberto Fedeli   
sabato 01 agosto 2009

Amore Sublime
Titolo originale: Stella Dallas
USA: 1937 Regia di: King Vidor  Genere: Drammatico Durata:111 '
Interpreti: Barbara Stanwyck,John Boles,Alan Hale,Barbara O’Neil
Sito web:
Nelle sale dal: 1937
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Roberto Fedeli

amoresublime_leggero.jpgIl regista King Vidor è riuscito a sfornare capolavori attraverso grandi ritratti del common man(come ne “La folla” e ne “La fonte meravigliosa”), ma anche per mezzo di affreschi corali (come in “Guerra e Pace”). Nella pellicola qui analizzata, il regista statunitense indaga la figura della working girl nel sempiterno mondo patriarcale. Stella Dallas (Barbara Stanwyck) riesce a compiere l’ambita ascesa sociale, sposando un ex milionario.
La nascita della bambina non smorza l’acutizzarsi delle differenze di ambiente, che vigono nella loro relazione.
Così l’inevitabile divorzio porta la figliola a preferire il lussuoso ambiente estivo del padre, adducendo un dolore lancinante all’amore materno.
A nulla serve il delirio narcisistico di Stella, ne tantomeno la sue effigie coniata attraverso l’ausilio dell’apparenza.
La madre, comprendendo di essere di intralcio per la realizzazione del sogno d’amore della figlia con un giovane nobile, ne permette il rientro in seno alla tenuta paterna; guarderà il suo matrimonio come una spettatrice impotente. King Vidor non mira ad installare un’empatia sostenuta con il pubblico, ma scava nella psicologia del dolore di una ingenua madre.
Una donna che mercifica e ridicolizza il suo ego per lo sconfinato amore materno.
Il suo sguardo finale testimonia la realizzazione del suo sogno adolescenziale, attraverso la maturità della figlia.
Quest’ultima entra nel mondo utopico della fantasia materna.
Stella Dallas perde  soggettivamente, ma trionfa nel riuscito transfert con la figlia.
Osserva voyeuristicamente il film, nel quale un tempo sognava di poter recitare.
Lo specchio riverbera l’ego di Stella lungo il corso dell’intera pellicola; è lo specchio nel quale si rimira da giovane, è lo specchio nel quale viene riflesso il suo abito ridicolizzato dagli amici della figlia ed è lo specchio nel quale si trucca, mentre la figlia le dipinge un ritratto glorioso della signora Morrison.
L’opera si erge ad anaciclosi della ferita sanguinante della differenza di classe. 

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere