HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Drammatico arrow Ballare per un sogno
Giovedì 25 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Ballare per un sogno PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 7
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
domenica 05 aprile 2009

Ballare per un sogno
Titolo originale: Make It Happen
USA: 2008. Regia di: Darren Grant Genere: Drammatico Durata: 90'
Interpreti: Mary Elizabeth Winstead, Riley Smith, Tessa Thompson, John Reardon, Ashley Roberts, Leigh Enns, Julissa Bermudez, Karen LeBlanc
Sito web: www.makeithappenmovie.com
Nelle sale dal: 03/04/2009
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso

ballareperunsogno_leggero.jpegI film sulla danza sembrano non passare mai di moda, dai film con Ginger Rogers e Fred Astaire, passando a quelli con Jene Kelly si giunge ai giorni nostri con “Ti va di ballare?” e “Step up 2”.
Il firmamento cinematografico è costellato da questo genere di film , molti dei quali sono rimasti nel cuore di coloro che li hanno visti, chi per le coreografie strepitose e affascinanti, chi per le storie d’amore apparentemente impossibili, e ancora chi per le colonne sonore, che facevano ballare anche i muri, e spesso anche per gli attori pieni di carisma.

Lauryn Kirk è una ballerina che fa il provino per entrare in una prestigiosa scuola di Chicago. La ragazza viene immediatamente scartata e, non volendo tornare a casa dal fratello sconfitta, decide di rimanere in città. Fa amicizia con Dana, che la ospita e la presenta alla direttrice del club Ruby ’s, per ottenere il posto vacante di contabile.
Al Ruby ’s si intrattengono i clienti con un tipo di danza molto sensuale. Ben presto Lauryn si lascerà attrarre da questa danza, ma il suo sogno rimane quello di essere una delle venti candidate ammesse alla scuola di Musica e Danza.
Il film è a metà tra “Le ragazze del Coyote Ugly” e “Save the last dance”, e ci sono chiari riferimenti a questi due film. Il pre - finale in cui Lauryn sostiene la seconda audizione, dove il ragazzo la guarda dietro le quinte e ad esibizione finita corre da lei abbracciandola, è identico a “Save the last dance”, eccezion fatta per il numero coreografico che nel secondo è strepitoso, tanto da farti quasi sobbalzare dalla sedia. Il finale richiama, invece, “Le ragazze del Coyote Ugly”, dove tutti i personaggi si stringono attorno all’eroina al bancone del locale e il ragazzo la bacia.
Un altro elemento scontato è il passato che viene cucito addosso a Lauryn. Ha perso la madre quand’era piccola e il padre muore d’infarto tre anni prima della storia raccontata. Il fratello è pieno di debiti fino al collo e lei sembra essere l’unica che riesca a risolvere la situazione. Un’eroina, quindi, economicamente disastrata e senza famiglia. Sembrano essere solamente queste le condizioni necessarie, in numerosi film, affinché un individuo abbia la determinazione di realizzare i propri sogni, tutti gli altri soggetti danno l’idea di una massa informe, senza spina dorsale e non combattivi.

Dovrebbe essere la passione, che si possiede per una determinata disciplina o lavoro, a essere il motore che spinge l’essere umano a lottare e stringere i denti per farcela.
La necessità rimane comunque un elemento di stimolo, che non va rinnegato, ma non bisognerebbe ridurre sempre il tutto a questo, mostrando solo questa faccia. Il cinema, così facendo, crea degli stereotipi dai quali ci si lascia condizionare.
Non tutto è ordinario. Alcune sequenze del film sono caratterizzate da un’atmosfera sensuale creata dall’ambientazione delle scene notturne nel club Ruby ’s.
I costumi e le coreografie sono determinanti per attrarre tanto il pubblico del club, che rappresenta lo spettatore, quanto quello in sala. La colonna sonora è orecchiabile, ma poco incisiva.
In ultima analisi il regista Darren Grant si è lasciato influenzare un po’ troppo dai film sulla danza che hanno preceduto Ballare per un sogno, fossilizzandosi sul già visto e tralasciando la potenza creativa che il film poteva sviluppare.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere