Giovedì 25 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Cargo 200 PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 7
ScarsoOttimo 
Scritto da Andrea Monti   
mercoledì 19 settembre 2007

Cargo 200
Titolo originale: Gruz 200
Russia: 2007. Regia di: Alexey Balabanov Genere: Drammatico Durata: 89'
Interpreti: Alexey Serebryakov, Leonid Gromov, Yuri Stepanov, Agniya Kuznetsova, Alexey Poluyan, Mikhail Skryabin, Natalya Akimova, Valentina Andryukova, Leonid Bichevin
Sito web: www.gruz200.ru/main
Voto: 7
Recensione di: Andrea Monti

64venezia_piccolo.jpg

 

 

cargo200_leggero.jpgCargo 200 è un nome che indica le bare sovietiche di ritorno dalla guerra Afgana. Al loro arrivo è richiesta l’attesa ufficiale della famiglia, onore, bandiere, orgoglio patriottico. Ma lo stato in cui nella seconda metà del 1984 fanno ritorno le vittime, è un regime allo sfascio, dove la giustizia è violentemente ed arbitrariamente amministrata da chi detiene il potere militare.
Tutto è possibile quando l’alcol continua a scorrere e la musica si fa sempre più metallica. Aleksey Balabanov gira un film crudo, violento, sincero, che con grande ritmo trascina lo spettatore ai piedi di un letto dove sarà consumato uno stupro sempre più macabro nella sua reiterazione. Seguendo le vicende di due fratelli integrati, uno militare, l’altro insegnante di ateismo scientifico, il regista presenta il mondo di coloro che credono ancora in qualche cosa, prima di virare energicamente sul mondo dei giovani che tentano di cogliere qualsiasi occasione per affrancarsi dal grigiore e fare cassa. La vodka rappresenta sempre di più l’ultima spiaggia per chi immobile non ha alcuna possibilità, se non quella di anestetizzare il cervello sperando di ridurre l’orrore che gli corre miseramente incontro. La violenza del poliziotto si mischia a quella del condannato a morte generandone una terza, quella di chi disperatamente osserva a lungo prima di dissotterrare l’arma e fare fuoco nel tentativo di porre fine ad un incubo.
La crisi di chi credeva nel partito e nello stato da esso edificato è profonda.
Le ferite inferte dal regime sono in molti casi insanabili. La violenza, la mancanza di diritti, la diffidenza ed il sospetto nei confronti del prossimo caratterizzano un paese che invece di costruire una città del sole dove tutti sono uguali, sembra aver seminato rancore e crudeltà, inaridendo e castrando per chissà quanti anni ancora, il germe rivoluzionario e consegnando il più grande paese del mondo nelle mani di spie e mafiosi in guerra con spietati oligarchi.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere