Domenica 28 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Casinò PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Manca   
venerdì 16 gennaio 2009

Casinò
Titolo originale: Casino
USA: 1995 Regia di: Martin Scorsese Genere: Drammatico Durata: 118'
Interpreti: Robert De Niro, Sharon Stone, Joe Pesci, James Woods, Don Rickles, Alan King, Kevin Pollak
Sito web: 
Nelle sale dal: 1996
Voto: 9
Trailer
Recensione di: Francesco Manca

casin_leggero.jpegCinque anni dopo il meraviglioso “Goodfellas” (1990), Martin Scorsese torna nuovamente sul grande schermo con un’altra pellicola tratta da uno scritto di Nicholas Pileggi, anche autore della sceneggiatura insieme allo stesso regista.
Quest’ennesima e sfavillante opera dietro la macchina da presa di Scorsese può essere considerata, per certi versi, una sorta di “rifacimento” di quello che è tutt’oggi considerato il suo Capolavoro assoluto: “Goodfellas”, appunto.
Tra le due pellicole sono presenti numerosi punti in comune: l’autore dei romanzi a cui sono ispirate, come detto, è il medesimo, il cast mantiene molti degli stessi attori (Robert De Niro e Joe Pesci su tutti, più il cammeo di Catherine Scorsese, madre di Martin, che in “Goodfellas” interpretava la madre del personaggio di Pesci), nei due film è usata frequentemente la tecnica del piano sequenza ed entrambe le vicende vedono protagonisti dei gangster alle prese con loschi affari di denaro, droga e via discorrendo.

In “Goodfellas” vedevamo i gangster entrare ed uscire dai numerosi clan mafiosi di Brooklyn dove si consumavano, tra l’altro, omicidi e vendette, mentre, in “Casinò”, ci troviamo invece, come allude il titolo stesso, nel mondo patinato, folgorante ed altrettanto spietato degli immensi casinò di Las Vegas.
La storia (realmente accaduta, così come quella di “Goodfellas”) vede protagonisti Sam Rothstein (De Niro), soprannominato “Asso” per via del suo innato talento per le scommesse, il suo fido compagno Nicky Santoro (Pesci), un gangster senza scrupoli noto per il suo carattere aggressivo e la futura moglie di Rothstein, Ginger, una provocante donna che diventerà vittima dell’alcolismo e della tossicodipendenza.

Come in tutte le opere di Scorsese, anche in “Casinò” il ritmo frenetico e deciso che alleggerisce non poco la lunga durata (178 minuti) è scandito egregiamente dalla consona voce fuori campo dei personaggi interpretati da De Niro e Pesci, i quali narrano con elegante disinvoltura le azioni compiute da loro e dai rispettivi soci in passato e che si stanno susseguendo al momento.
Anche qui si parla di redenzione, di corruzione, di vendetta e di potere, per citare un’altra pellicola attinente al genere Gangster (“Scarface” di Brian De Palma): chiunque cerca di prendersi tutto quello che può. Sono sempre i più forti quelli che ce la fanno, e i deboli devono alzare i tacchi e lasciare spazio a chi li precede, altrimenti, come cita lo stesso Rothstein, finisci in una buca in mezzo al deserto.
A questo proposito è da sottolineare il fatto che “Casinò” è uno dei primi film in cui ci viene mostrato un mondo che va al di fuori del semplice gioco d’azzardo, difatti, ci viene raccontata con il solito stile freddo e distaccato tipico del miglior Scorsese, cosa succede a chi sgarra e non rispetta le regole.
Chi aveva mai visto, se non per via di semplici intermezzi e prima dell'avvento di “Paura e delirio a Las Vegas” (1998), lo sconfinato ed arido deserto che sta dietro gli sgargianti casinò?

Più di qualunque altra cosa, questo di Scorsese, si può senz’altro definire un film fortemente innovativo, sia per il cinema Gangster che per tutta la Settima Arte degli ultimi decenni, nonché il suo prodotto narrativamente più accattivante e tecnicamente più riuscito, che sfoggia una sceneggiatura pirotecnica accostata ad una fotografia magistrale, curata dal sempre grande Robert Richardson e da un montaggio preciso e coinvolgente, che porta la firma della abituale collaboratrice del regista, Thelma Shoonmaker.
Sagace, arguto e tagliente.
Questo è Martin Scorsese, e questo è il perfetto modello di un Gangster “come si deve”…

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere