HOME arrow Recensioni Blu Ray arrow Drammatico arrow Collateral Beauty (Blu Ray)
Martedì 19 Settembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Collateral Beauty (Blu Ray) PDF Stampa E-mail
Scritto da Davide Sorghini   
lunedì 22 maggio 2017

Titolo: Collateral Beauty
Titolo originale: Collateral Beauty

Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 04 Maggio 2017.

Il film.
Howard è il manager di maggior successo di una grande azienda. Colpito dalla tragedia della morte della figlia dicollateral_beauty_blu_ray_leggero.png sei anni, non riesce a tornare a vivere. I suoi tre migliori amici e colleghi di lunga data vengono a sapere che ha scritto delle lettere, al Tempo, all'Amore e alla Morte, e assoldano tre teatranti perché impersonino queste entità astratte e dialoghino con Howard, scuotendolo e riportandolo alla consapevolezza che la sua vita non è finita....
Il tema della difficoltà di sopravvivenza dei genitori alla morte di un figlio è stato più volte trattato, anche in modo egregio, dal cinema americano, spesso con lo spirito empirico, positivo e combattivo tipico degli anglosassoni. Questa volta è diverso: un giovane manager di successo non riesce più a trovare alcun appiglio dopo la morte della figlia: si trova in un totale burn out e si dissocia completamente dalla realtà.
Purtroppo per lui, nella sua posizione non ha neanche il diritto di impazzire o almeno, se deve farlo deve provocare meno danni possibili: l'elaborazione del suo lutto personale diventa un problema per tutta l'azienda di cui possiede il pacchetto di maggioranza. Un fatto privato e delicatissimo si trasforma in un problema collettivo condizionando pesantemente il destino di tre suoi collaboratori e dell'azienda stessa.
Il piano escogitato dai tre per farlo sembrare incapace di intendere e di volere e, quindi ottenere la delega a vendere le sue azioni, ottiene gli effetti sperati ma anche degli effetti indesiderati e collaterali che si riverberano sul vissuto di ognuno di loro con conseguenze positive e inaspettate:è la bellezza collaterale che può derivare anche dalle situazioni peggiori; quando già siamo sull'orlo del baratro ma abbiamo ancora la forza di sollevare lo sguardo e notare un panorama bellissimo che fino ad allora ci era sfuggito. Tocca a tre attori teatrali dilettanti e venali mettere in moto questo meccanismo che, come personaggi shakespeariani, riusciranno ad ispirare l'esiguo uditorio con i valori universali che non risentono del passare delle epoche. La vita non è forse come un'opera teatrale dove ognuno di noi indossa una maschera diversa a seconda dei ruoli che deve giocare? E il teatro non è la rappresentazione della vita? Recita meglio il padre straziato dalla morte della figlia o il teppista aspirante attore che viene dal ghetto? Forse il dubbio più angosciante rimane se mai o, in quale occasione della vita, potremo finalmente essere noi stessi.
Finale sorprendentemente azzeccato e lode a Will.

Video.
Il film prodotto dalla New Line Cinema e distribuito da Warner Bros viene presentato nel formato 2,40:1 con codifica a 1080 p. La confezione è una semplice Amaray priva di Artwork interno dalla copertina gradevole. Oltre al Blu Ray, troviamo il codice per la copia digitale del film. "Collateral Beauty" è stato girato interamente in digitale con telecamere Arri Alexa XT Plus, lenti Zeiss Master Anamorphic e riversato su un master Digital Intermediate 2K quindi ci si aspetta tanto per bellezza e definizione delle immagini. Le aspettative, vengono tutte mantenute, regalandoci un disco privo di difetti con una qualità visiva accattivante che può vantare un livello di limpidezza al top. Avvalendosi di un Bitrate medio, molto generoso, che si attesta sui 34 Mbps al secondo, il risultato finale è perfetto e ogni inquadratura è una gioia per gli occhi. I dettagli sono sbalorditivi e tutti gli oggetti in primo e secondo piano sono sempre resi perfettamente. All'inizio del sesto capitolo la scena all'interno dell'ufficio di Howard ne è un esempio. Tutto è riprodotto in modo ottimale con una quantità di particolari incredibile: i pori della pelle, i peli del pizzetto, i capelli, le texture degli abiti, i piccoli oggetti sparsi sui tavoli, persino le tante parti che formano l'enorme domino sui tavoli balzano immediatamente all'occhio.
I colori, per una scelta ben precisa, sono stati modificati in post-produzione per fornire una gamma molto varia ma mai fredda, a prescindere dalla quantità di neve per terra, permettendo di godere sempre di colori saturi e rassicuranti.
Le scene, di sera, o con scarsa illuminazione non soffrono mai perdite di definizione grazie a un livello del nero solido. Perfetti gli incarnati sempre estremamente naturali. Un Blu Ray che tocca vette altissime, adatto per testare uno schermo di grandi dimensioni! Consigliato!

Audio.
Sul versante audio il film
gode di cinque tracce Dolby Digital 5.1 per Inglese, Italiano, Francese, Spagnolo e Tedesco  e  una in DTS HD Master Audio 5.1 per l'Inglese di grande impatto. Lasciando da parte quella in DTS dalle grandi potenzialità andiamo ad analizzare quella Italiana in semplice 5.1. Pur non raggiungendo la qualità del DTS, svolge egregiamente il proprio lavoro e per il genere di film è più che soddisfacente.
Riesce a regalarci un ottimo effetto di ambienza e a posizionare ogni rumore perfettamente all'interno dello spazio sonoro, fornendoci una discreta spazialità. La codifica si fa apprezzare per una buona dinamicità e capacità di ricreare perfettamente ogni singolo rumore grazie a un uso ottimale dei canali frontali e un sufficiente apporto dei diffusori surround. Misurato l'uso del Subwoofer, che interviene solo in rari momenti. Canale centrare buono che restituisce dialoghi chiari anche se leggermente bassi come dinamica.

Extra.
Purtroppo il coparto degli extra risulta scarso, infatti troviamo solo un breve featurette "A modern fable: discovering Collateral Beauty" (15,03), dove regista, attori, sceneggiatore e il produttore Anthony Bregman ci parlando come il film li abbia ispirati a guardare nelle loro vite sotto una nuova luce.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere