Domenica 14 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Donnie Brasco PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Gianluca Frappampina   
giovedì 15 gennaio 2009

Donnie Brasco
Titolo originale: Donnie Brasco
USA: 1997 Regia di: Mike Newell Genere: Drammatico Durata: 126'
Interpreti: Al Pacino, Johnny Depp, Michael Madsen, Tim Blake Nelson, Paul Giamatti, John Wayne, Bruno Kirby, James Russo, Anne Heche, Zeljko Ivanek, Gerry Becker, Robert Miano, Brian Tarantina, Rocco Sisto, Zach Grenier, Walt MacPherson, Gretchen Mol, Terry Serpico, Tony Lip, Ronnie Farer
Sito web: 
Nelle sale dal: 1998
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Gianluca Frappampina

donniebrasco_leggero.jpegDonnie “il gioielliere” è in realtà l’agente speciale Joseph Pistone, infiltratosi nella malavita newyorkese al fine di agganciare Benjamin "Lefty" Ruggiero, un malavitoso che gode ormai di scarsa considerazione a causa dei suoi numerosi debiti con i capi dell’organizzazione e quindi tallone d’achille della stessa.
Lefty spera con l’aiuto di Donnie e della sua promettente carriera di ottenere nuovo prestigio, Donnie dal canto suo tende ad immedesimarsi tanto nella parte da perdere contatto con la realtà.

Mike Newell prima di pellicole come “Harry Potter e il calice di fuoco”, “Mona Lisa Smile” o “l’amore ai tempi del colera”, si misura anche con il genere gangster, pur attirando l’attenzione primariamente sull’aspetto drammatico della storia.
Lefty e Donnie entrano in contatto facilmente, fin troppo. Il fatto che il gioielliere possa essere utile a qualche losco riciclaggio di denaro e la complicata situazione del malavitoso, non sono condizioni sufficienti a spiegare la semplicità con cui questo accetta di fidarsi. Ma il ritmo incalzante rallenta quando cambia la parabola disegnata dal personaggio di Donnie. Uno dei “capi-decina”, Sonny red muore, Sonny black avanza di grado, e anche Donnie scala “Cosa Nostra”.

Il Diavolo e l’acqua santa: la linea di demarcazione è sempre più sottile. qualcosa di buono permea l’animo spregevole, qualcosa di marcio intacca l’animo nobile.
Lefty indebitato con i vertici dalla “famiglia” non versa in acque limpide; è timoroso, ma le sue preoccupazioni non sono solo egoistiche. È preoccupato molto più per Annette, la dolce compagna, la sola insieme a Donnie a non mettere in discussione la sua leadership (anche in fatto di cucina, nonostante non sia il cuoco eccelso che dice di essere).
Frequentando Donnie riacquista un po’ di fiducia, ma non nutre desideri di successo, bensì di pace e tranquillità con Annette, lontano dai fantasmi del passato.
L’agente speciale invece quasi scorda che sta conducendo due vite.
L’intolleranza della sua famiglia (quella senza virgolette!) non lo aiutano a fronteggiare questa confusione di personalità e lentamente verrà inghiottito, superando i limiti della legalità.

Pacino ormai veterano del gangster movie, non ha bisogno di prendere per mano un Depp, ben ispirato dal ruolo, praticamente ritagliato su misura.
L’italo-americano conferma quanto espresso in Carlito’s way (1993) e nei meno recenti capolavori immortali, il padrino (tre episodi, ’72, ’74, ’90) e Scarface (1983) ed esprime anche l’altra faccia della medaglia: non più vincente fino alla fine, bensì perdente in partenza.
Depp conferma l’ascesa della sua carriera impreziosendola al fianco di un mostro sacro del cinema di cui oggi probabilmente soffrirebbe la condivisone del ruolo da protagonista, ma che all’epoca non costituiva un problema (aveva appena assaggiato il successo con Edward mani di forbice).

La sceneggiatura è gradevole, e anche se i temi trattati non godono di grande originalità la pellicola resta senz’altro un’ottima esponente del genere. Non scade in prevedibili eroismi e lieti fini, si segue fino alla fine e sui titoli di coda sorgono riflessioni. Attraverso i personaggi, lo spettatore, come Donnie, rischia di confondere i supremi valori del bene e del male, e attribuisce sincero valore ad un’amicizia in fin dei conti sbocciata su una bugia.
Botte e sangue finto vengono distribuiti tutto sommato in modo parsimonioso per buona parte del film, in seguito una serie di scene piuttosto crude che paiono venire da un film splatter scioccano lo spettatore assuefatto dai minuti precedenti a un profilo più basso.
La colonna sonora è senza infamia e senza lode.
Di tanto in tanto alcuni piacevoli frammenti di brani in stile disco anni 70-80.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere