HOME arrow Fantascienza arrow Fighting
Martedì 29 Novembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Fighting PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
giovedì 09 luglio 2009

Fighting
Titolo originale: Fighting
USA: 2009 Regia di: Dito Montiel Genere: Drammatico Durata: 105'
Interpreti: Channing Tatum, Terrence Howard, Luis Guzmàn, Zulay Henao, Michael Rivera, Anthony DeSando, Brian J. White, Ivan Martin
Sito web: www.fightingmovie.net
Nelle sale dal: Prossimamente
Voto: 5,5
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso

fighting_leggero.jpgReduce dal successo internazionale per il film indipendente “Guida per riconoscere i tuoi santi” (2006), il regista Dito Montiel si ritrova a raccontare una nuova storia che racchiude alcuni tratti della sua adolescenza.
Raccontare ciò che più si conosce, curando i dettagli, solitamente paga.
Il provinciale Shawn volge le spalle al suo passato andando a New York.
Senza soldi e senza alcun appoggio, si procura da vivere vendendo merce contraffatta sui marciapiedi della città. Il truffatore Harvey lo nota e gli propone di aggregarsi a lui nelle lotte clandestine, in cambio potrà guadagnare molto denaro, diventando il suo agente e procurandogli gli incontri.
Le persone che scommettono sui ragazzi in gara sono un gruppo di ricchi, che si dilettano nel vedere incontri di lotta al limite. Shawn accetta e in breve tempo riesce ad emergere sugli altri, i combattimenti lo portano a trovarsi di fronte Evan Hailey, un ex compagno di lotta, che farà riemerge a Shawn il proprio passato.

In Fighting, il regista mette in evidenza oltre ai combattimenti, una New York diversa, più intima familiare, ponendo in secondo piano i suoi ritmi frenetici o i luoghi che maggiormente la identificano.
Ha voluto che fosse una città nella quale potersi identificare e che mostrasse la sua autenticità, così il casting ha cercato le comparse nei quartieri in cui avevano luogo le lotte clandestine, passando dalle comparse russe, ad altre di origine coreana, a quelle dominicane. Inoltre l’intento di Montiel è stato quello di descrivere un mondo in cui non importasse la diversa etnia di appartenenza degli individui, ma i combattimenti, lo sport.
Sono stati utilizzati gli effetti speciali per le immagini dei vetri rotti, degli oggetti che cadono facendo un gran frastuono.
Più che le scene coreografiche dei combattimenti, ciò che maggiormente cattura è la colonna sonora che li accompagna, che dà il ritmo rubando la scena.
La musica ricopre un ruolo fondamentale, tanto quanto la messa in scena di una città che conferisse al film un’atmosfera raccolta e solitaria, dove gli individui si incontrano ogni giorno senza che abbiano alcun contatto, rimanendo degli estranei.

È un film sulle persone sole, la solitudine e il desiderio di sentirsi a casa ha portato Shawn e Harvey a creare un’alleanza, riscoprendo l’un l’altro similitudini e punti di contatto.
Altro tema presente è il rapporto padre-figlio, oramai inesistente tra Shawn e suo padre.
Non riuscendo ad essere all’altezza delle aspettative del padre, un rigido allenatore di lotta al college, Shawn cerca la sua strada che lo porterà, guarda caso, a mettere a frutto gli insegnamenti del padre, ottenendo i risultati che il suo vecchio avrebbe voluto.
Gli attriti tra genitori e figli sono da sempre parte integrante del percorso di crescita di un individuo. Due generazioni a confronto , con esperienze di vita differenti, mentalità ed esigenze diverse portano inevitabilmente a scontrarsi.
Dito Montiel riesce in parte a soddisfare le aspettative per questo nuovo progetto.
È scontato nello sviluppo del racconto, si capisce fin da subito dove si vuol andare a parare, e mostra dei personaggi che sono dei cliché, che potrebbe andare anche bene, ma manca uno spessore che faccia la differenza come nel suo film d’esordio.
Rimane un film di buona fattura per la colonna sonora, per il diverso utilizzo che si fa di una città come New York e le atmosfere create dalla fotografia.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere