Domenica 14 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Fuga da Alcatraz PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Samuele Pasquino   
giovedì 17 dicembre 2009

Fuga da Alcatraz
Titolo originale: Escape from Alcatraz
USA: 1979 Regia di: Don Siegel Genere: Drammatico Durata: 112'
Interpreti: Clint Eastwood, Patrick McGoohan, Robert Blossom, Fred Ward, Paul Benjamin, Jack Thibeau, Larry Hankin, Bruce M. Fischer, Frank Ronzio, Danny Glover, Roberts Blossom, Fred Stuthman, David Cryer, Madison Arnold
Sito web:
Nelle sale dal: 1979
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Samuele Pasquino
L'aggettivo ideale: Teso

Fuga da AlcatrazIl detenuto Frank Morris (Clint Eastwood) viene trasferito ad Alcatraz, un carcere di massima sicurezza su un’isola in mezzo alla baia di San Francisco.
Qui conosce la dura disciplina imposta dal sadico direttore (Patrick McGoohan) e dalle guardie.
Insieme ad altri detenuti escogita un’elaborata fuga e dopo poco riesce ad evadere.

Don Siegel mette in piedi con astuta cognizione uno dei drammi carcerari più efficaci e meglio studiati del cinema.
Nel 1979 il regista riesce a rendere innovativi stereotipi inflazionati, derivando da una sceneggiatura senza apici veri e propri una storia che aderisce a cronaca vera: infatti la vicenda di Frank Morris è reale e la sua fuga mise in crisi nel 1962 l’intero sistema carcerario di Alcatraz, che chiuse i battenti dopo circa un anno. Siegel prepara per il grande schermo un classico che resta uno dei più stimati dalla critica cinematografica, concentrando nell’avventura entro mura di roccia e cemento morali sostenute non dalla violenza ma dalla determinazione del singolo.
Il personaggio interpretato da un grande Clint Eastwood è come sempre solitario, meditativo e furbo, dotato di un quoziente intellettivo superiore che lo rende osservato speciale del direttore, un freddo e distaccato Patrick McGoohan. Morris non si concede a scazzottate o dimostrazioni ecclatanti, preferendo in un primo momento adattarsi alla situazione imposta, poi scorgendo uno spiraglio del quale approfittare per fuggire.

Siegel predilige quindi valorizzare la mente criminale piuttosto che la sua scontata manifestazione violenta, esaltando inoltre personaggi all’apparenza secondari, che però creano di fatto i presupposti per la rocambolesca fuga: Doc su tutti esprime l’anima gentile e artistica in opposizione alla solitudine e al dramma della detenzione, attribuendo agli oggetti semplici un significato profondo in grado di far riflettere Morris riguardo alla crudele ed integerrima condotta del direttore; la guardia più anziana si fa in qualche modo garante di un ligio dovere senza eccessi né abusi; Wolf viene messo in campo da Siegel più per una questione di necessità, costituisce l’unico motivo d’induzione alla rissa e di constatazione del duro regime.

A parte quest’ultimo citato, il resto dei galeotti è incline alla solida complicità nei confronti di Morris e dei suoi compagni di fuga.
Siegel insiste sapientemente sulla preparazione dell’evasione in quanto reale protagonista di tutta la vicenda, organizzando un gioco alfine più teatrale e sarcastico che d’azione.
La regia risulta sobria ma comunque elegante, dispensando inquadrature accademicamente ordinate e sequenze dal profilo affascinante.
L’interesse primario suscitato da questo riuscito trattato visivo confluisce interamente nel motivo dell’esistenza confinata, dove il luogo che confina assume proprie fattezze quasi viventi, facendosi contenitore di pensieri, atti e riflessioni provenienti da attori di un drammatico spettacolo teso al finale lieto ma amaro.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere