HOME arrow RECENSIONI: arrow Hitchcock
Martedì 7 Luglio 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
crawl_banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
jumanji2-728x140.png
Hitchcock PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 46
ScarsoOttimo 
Scritto da Dario Carta   
martedì 29 gennaio 2013

Titolo: Hitchcock
Titolo originale: Hitchcock
USA: 2013. Regia di: Sacha Gervasi Genere: Drammatico Durata: 98'
Interpreti: Anthony Hopkins, Helen Mirren, Scarlett Johansson, James D'Arcy, Jessica Biel, Michael Stuhlbarg, Toni Collette, Michael Wincott, Danny Huston, Kurtwood Smith, Ralph Macchio, Richard Portnow
Sito web ufficiale: www.hitchcockthemovie.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 04/04/2013
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Dario Carta
L'aggettivo ideale: Psycho e matrimonio
Scarica il Pressbook del film
Hitchcock su Facebook

hitchcock_leggero.pngC'è uno splendido libro sul "Cinema secondo Hitchcock" (sic),il "più divertente libro di cinema che sia mai stato scritto" (così la critica),un lungo dialogo fra Truffaut conduttore e Hitchcock attore sornione,in un appassionante incontro fra maestri dell'arte cinematografica,che si interrogano sui linguaggi dello spettacolo e le sue strategie,dalle leggi della regia al montaggio,dalla tecnica narrativa al ritmo delle inquadrature.
Chi vede Hitchcock legge un arco di cinema maestro che nella sua carriera di quarant'anni ha dipinto gli schermi con i colori della paura assecondando ispirazioni e suggestioni dei diversi passaggi di un'età artistica,un po' Picasso,dal periodo inglese fino all'epoca delle majors di Hollywood. Hitchcock non ha bisogno di presentazioni.
Casomai è intrigante frugare nei recessi della sua complessa personalità per incontrarne aspetti e risvolti meno illuminati dai fari di scena. Così,per apparente casualità,televisione e cinema affiancano i propri interessi in una release pressochè simultanea di due lavori sul regista. HBOe BBC producono e mettono in onda "The Girl",un racconto sulle difficoltà relazionali fra Hitchcock e Tippi Hedren durante le riprese di "Gli uccelli" del '63.

Al cinema c'è il lavoro del giornalista e scrittore inglese Sacha Gervasi,"Hitchcock",suo debutto alla regia narrativa su uno script di John J. McLaughlin,ispirato al libro di Stephen Rebello "Alfred Hitchcock and the Making of Psycho".
Se "The Girl" gratta i pruriti delle curiose ossessioni del regista sulla protagonista di "The Birds" e comunque sulle starlets che successero a Grace Kelly,il lavoro di Sacha Gervasi è un bel ricamo sull'intreccio famigliare di Hitch (Anthony Hopkins) con la moglie Alma Reville (Helen Mirren),durante le riprese di "Psycho".
Il film non è la cronaca del making of,ma chiama il film a palcoscenico per raccontare un artista,un genio della sua arte e un uomo che ha al suo fianco la forza e la determinazione di una moglie che fu per lui musa ispiratrice,sceneggiatrice,censore,consigliere,montatore e direttore tecnico. Come in "Marilyn" di Simon Curtis,la trama è breve e pretestuale. Dopo il successo di "North By Northwest" ("Intrigo internazionale") del '59,il regista è preso di mira dalla critica americana a proposito della sua età. Hitchcock,ormai sessantenne,pare perdere smalto e originalità.

Determinato a provare il contrario,nel regista cresce l'ossessione di dirigere un film sulla follia di un serial killer del Wisconsin,Ed Gein,cui lo scrittore si era ispirato per scrivere un suo romanzo. Lew Wasserman (Michael Stuhlberg),agente di Hitch e il responsabile della Paramount Barney Balaban (Richard Portnow) si oppongono al progetto,che ritengono fallimentare.
Perfino Alma trova il racconto disgustoso,ma Hitchcock preme al punto di ipotecare la propria casa con tanto di piscina. "Psycho" uscirà nei cinema e scriverà la storia del terrore sul grande schermo. "Hitchcock" non è tanto un film sulla produzione di un capolavoro del cinema in nero,la "reputazione di Hitchock",quanto un racconto di due titani che condividono vita,matrimonio e lavoro. Hitch e Alma,moglie e marito, si attraggono in un conflitto di perfetto magnetismo,creando una formula ironica e quasi favolistica di un legame forte e senza tempo.

Nel film di Gervasi,"Psycho" viene generato senza riprodurne un solo fotogramma originale,perfino nella scena cult della doccia e la sua sezione d'archi (sulla produzione gravava un rigido veto) a privilegio di uno sguardo interiore sul regista,le sue manie e le sue ossessioni,elaborate anche nel sottotesto dei timori di Hitch su una relazione della moglie con l'amico scrittore Whitfield Cook (Danny Huston). "Hitchcock" non indulge sulle protesi di Hopkins,ma lascia spazio ad un talento confermato nella mimica - basti vedere il movimento delle labbra o la postura - e nella recitazione scandita in una deliziosa dizione,andata perduta nel doppiaggio.
La Mirren concorre in una gara di virtù calandosi nel personaggio con il nerbo e la persuasione di una stella di teatro. Jessica Biel (Vera Miles),James D'Arcy (Anthony Perkins) e Scarlett Johansson (Janet Leigh) sono perfetti i colori dell'arte di una commedia dove il cinema si racconta in ambiente,coreografia e palcoscenico.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere