Mercoledì 17 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Iago PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
giovedì 05 marzo 2009

Iago
Titolo originale: Iago
Italia: 2009. Regia di: Volfango De Biasi Genere: Drammatico Durata: 120'
Interpreti: Nicolas Vaporidis, Laura Chiatti, Giulia Steigerwalt, Gabriele Lavia, Fabio Ghidoni, Luana Rossetti, Lorenzo Gleijeses
Sito web: 
Nelle sale dal: 27/02/2009
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso

arrow_sprintrade.gifScarica eMule gratis e accedi alla rete P2P piú veloce del mondo!

arrow_sprintrade.gifOttieni il migliore acceleratore di download su internet e aumenta le prestazioni del tuo pc!

iago_leggero.jpegIl regista e sceneggiatore Volfango De Biasi è qui al suo secondo film, dopo il successo di “Come tu mi vuoi”. Iago è liberamente tratto dalla tragedia di William Shakespeare “Otello” trasformata in una commedia e con un cambio di prospettiva degli eventi e dei personaggi principali.
Iago frequenta la Facoltà di Architettura di Venezia ai nostri giorni. Il ragazzo è di grande talento e tutt’altro che benestante, convinto di poter realizzare il progetto per la biennale e ottenere l’amore di Desdemona, l’oggetto della sua passione.
Il nuovo arrivato Otello, in sole 24 ore e senza troppa fatica, si appropria di entrambi. Vistosi defraudato di qualcosa che secondo lui oramai doveva appartenergli, Iago scatena una ragnatela sotterranea di intrighi per farsi giustizia con ogni mezzo.
Il regista prova da sempre un interesse  per i Classici, che sono alla base di molti racconti.


Un Classico non invecchia mai, attraversa tutte le epoche grazie alla descrizione di sentimenti che sono eterni e al linguaggio sempre fascinoso. De Biasi ha rielaborato il testo mostrando il punto di vista di Iago e ponendo Otello tra il coro. Le ragioni di Iago (Nicolas Vaporidis) sono profonde, è un anti-eroe che con la sua intelligenza mette in moto il meccanismo della vendetta. Ambizione e passione guidano le sue azioni, ma allo stesso tempo il ragazzo vuole dimostrare a Desdemona (Laura Chiatti) che Otello non ha né talento né rettitudine, che non è quella persona perfetta come appare.
Otello (Aurelian Gaya) è un raccomandato e pensa che tutto gli sia dovuto, senza mettere il minimo impegno nel lavoro affidatogli. Il tema principale che la figura di Iago sottolinea sono le ingiustizie sociali, che ognuno può subire. Iago agisce nel modo sbagliato per la ragione giusta. Utilizza scorrettamente la sua intelligenza perché le persone che si è trovato di fronte sono state scorrette con lui.
L’intento del regista è far immedesimare lo spettatore con un sentimento negativo per farlo addentrare nell’ intimo del ragazzo e comprendere i motivi di tali azioni.
I sentimenti sono raffigurati anche attraverso i colori dei costumi, Desdemona rappresenta una figura eterea ed è sempre vestita di bianco. Iago è corroso dalla gelosia e mostra il suo lato oscuro, il suo colore è il nero. Due opposti che inevitabilmente si attraggono. Il colore ha una forza rilevante all’interno della storia, la festa in maschera è uno sfolgorio di elementi cromatici, per esempio.
La location scelta dal regista è Venezia, con la quale si può giocare col presente e col passato.
La sua struttura e i suoi edifici hanno permesso ai realizzatori di pensarla come un teatro di posa, un non luogo.
Il film possiede un’originalità di base nel cambio di prospettiva. Gli interpreti principali, però, non raggiungono quella profondità e spessore che i loro personaggi richiedevano.
Iago è un intimista, è arrabbiato, deluso, sconfitto, sottovalutato. Desdemona è capricciosa, superficiale, non ha mai provato dei forti sentimenti per nessuno.
Chiatti e Vaporidis forse non sono ancora pronti per personaggi così articolati emozionalmente, in cui si passa velocemente da un registro all’altro.
Inoltre lo sviluppo della storia si è soffermato un po’ troppo sulla fissazione di Cassio per il sesso, l’ossessione di espletare i propri bisogni pruriginosi, rendendola ridondante e superflua.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere