HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Drammatico arrow Il matrimonio di Tuya
Martedì 2 Marzo 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Il matrimonio di Tuya PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Sara Sagrati   
mercoledì 20 giugno 2007

Il matrimonio di Tuya
Cina: 2006. Regia di: Quanan Wang Genere: Drammatico Durata: 96'
Interpreti: Nan Yu, Zhaya, Sen'ge, Bater, Peng Hongxiang
Sito web: www.luckyred.it/ilmatrimoniodituya
Voto: 7
Recensione di: Sara Sagrati

83.jpgSe il senso del cinema è quello di comprendere meglio il mondo che ci circonda, allora Il matrimonio di Tuya si merita ampiamente l'Orso d'Oro e il riconoscimento internazione che sta riscuotendo.
Il regista Quanan Wang prende spunto da una storia vera per mostrare una Mongolia in via di estinzione. E' la storia di Tuya, donna forte e fiera, che lavora duramente come pastore per provvedere alla sua famiglia composta da due figli, un marito rimasto paralitico scavando un pozzo per l'acqua, 100 pecore e un grande campo da pascolo. La vita è dura, sempre più spesso i pastori abbandonano i campi e si fanno tentare da case più comode, mezzi di trasporto più veloci e da una vita "più moderna". Tuya no. Lei ama la sua vita, ama suo marito e la sua famiglia e vorrebbe poter provvedere a se stessa e ai suoi cari, ma una lesione alla colonna vertebrale non le permette di continuare di fare lavori pesanti. Su insistenza del consorte decidono di divorziare, così da potersi risposare e trovare un uomo che provveda alla famiglia. Tuya accetta a malincuore, ma pretende che il nuovo marito si prenda l'impegno di provvedere anche all'ex coniuge. Girato quasi esclusivamente con attori non professionisti (solo Nan Yu che interpreta Tuya è una vera attrice) il film vuole mostrare le attuali condizioni degli abitanti del territorio a nord ovest della mongolia interna cinese.
Il regista Quanan Wang ama molto la Mongolia, terra natia della madre, e ha voluto documentarne i cambiamenti prima che tutto finisca. Attualmente il i funzionari politici stanno spingendo i pastori e i contandini ad abbandonare le campagne a favore delle città. Il campo spoglio dove Tuya fa pascolare le sue pecore, infatti, è l'ultimo terreno che non è stato abbandonato. Per descrivere al meglio la situazione Quanan Wang ha utilizzato come attori pastori locali e uomini che vivono sul posto. Il risultato è un film che si apre e si chiude con le lacrime della bella protagonsita (unica attrice professionista), come a voler lanciare un messaggio d'aiuto, sia per la perdita di un mondo che per la solitudine che Tuya deve sopportare nei confronti di un mondo maschile allo sbando.
In questo senso il film può essere letto in un'ottica neorealista. Ogni scena racconta piccole storie di vita quotidiana rurale contrapposte ad elementi della modernità. E se nella cucina di Tuya c'è sempre una pentola sul fuoco e le cavalcate a dorso di cammello o cavallo sono sempre accompagnate da bellissimi tramonti e paesaggi suggestivi e prendere l'acqua al pozzo è faticoso ma soddisfacente, ogni volta che entra in campo una macchina, un camion, un telefono cellulare succede sempre qualcosa di spiacevole. Il vicino di casa viene coinvolto in un incidente prima con la moto e poi con il camion, la macchina del pretendente Baolier è ferma in mezzo ai campi e quando il telefono squilla, porta cattive notizie.
Un film certo non consolatorio, ma sicuramente molto interessante anche e soprattutto per rendersi conto dei cambiamenti della Repubblica Popolare Cinese di oggi, schiacciata politicamente da un comunismo sempre più vicino al consumismo capitalistico, dove la distinzione tra pastori e uomini d'affari è sempre più marcata, dove la sanità si paga, dove esistono i petrolieri e dove il matrimonio è una questione d'affari.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere