HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Drammatico arrow Il sogno di Cassandra
Domenica 28 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Il sogno di Cassandra PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Andrea D'Addio   
giovedì 06 settembre 2007

Il sogno di Cassandra
Titolo originale: Cassandra's Dream
USA, Gran Bretagna: 2007. Regia di: Woody Allen Genere: Drammatico Durata: 108'
Interpreti: Ewan McGregor, Colin Farrell, Hayley Atwell, Tom Wilkinson, Sally Hawkins, Tamzin Outhwaite, Mark Umbers, Phil Davis
Sito web:
Voto: 6,5
Recensione di: Andrea D'Addio

64venezia_piccolo.jpg

 



cassandrasdream_leggero.jpgDopo Matchpoint e Scoop, Woody Allen rimane in Inghilerra. "Cassandra's dream" può essere considerato il naturale seguito degli altri due, la terza (quarta, se si considera il Crimini e Misfatti del 1989) variazione sui temi dell'assassinio e del senso di colpa.
Sia chiaro fin da subito che, come registro narrativo, siamo più dalle parti di Matchpoint (drammatico) che di Scoop (commedia) e che, in assoluto, il film non è un capolavoro. Visto da solo, e cioè senza contestualizzarlo all'interno dell'ultima (europea) filmografia dell'autore newyorchese, la pellicola risulta interessante soprattutto per la costruzione dell'attesa che precede l'evento tragico e la capacità di rendere realistico il rapporto tra i due fratelli protagonisti (i bravi Ewan McGregor e Colin Farrell).
Si inizia e si conclude lì dove era finito Scoop: su una barca. Se lì era quella delle anime dell'Ade traghettate da Caronte, qui è quelle di due fratelli che diverranno peccatori. E non è un caso se il nome scelto per l'imbarcazione, Cassandra's dream (Il sogno di Cassandra), richiami in causa quella figura epica che, involontariamente, aveva fatto delle predizioni negative (ma vere) la propria fama. Ricorre il personaggio del giovane ambizioso e arrivista, che in nome del successo è pronto a sacrificare la giustizia. Diversi, e complementari, sono gli esiti. In Matchpoint Jonathan Rhys-Meyers aveva la fortuna di far cadere la pallina nel campo avversario dopo aver corso pericolosamente sul net, in Scoop Hugh Jackman la sfortuna di aver architettato un omicidio in un lago (sempre con una barca) pensando erroneamente che la vittima (Scarlett Johansson) non sapesse nuotare, mentre qui Ewan McGregor deciderà di non giocare fino in fondo, di non sacrificare il fratello come i suoi predecessori avevano fatto con le rispettive fidanzate.
"Alla fine, nella vita, si può contare solo sulla famiglia", e la relazione fra due fratelli è quanto di più stretto ci possa essere. Non per questo sono uguali. Sono cresciuti assieme, ma vivono diversamente il senso di colpa. McGregor è pronto a scacciarli via come in Matchpoint, Farrell invece si confronta con la morale, non riuscendo a passare oltre. Entrambi sono giocatori: Farrell di carte e scommesse, McGregor di vita e morte.
Una tragedia a tutti gli effetti, che vive nell'attesa di quell'omicidio che ormai Allen ci ha abituati ad utilizzare come strumento drammaturgico. Troppo calcolato (ed è questo il limite maggiore del film), ma allo stesso tempo essenziale per completare un discorso più ampio sulle diverse nature dell'uomo messo di fronte al dilemma: etica/successo materiale. Allen se lo può permettere.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere