HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Drammatico arrow L'ultimo Inquisitore
Giovedì 6 Ottobre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
L'ultimo Inquisitore PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 18
ScarsoOttimo 
Scritto da Piergiorgio Ravasio   
mercoledì 04 aprile 2007

L'ultimo Inquisitore
Spagna: 2006. Regia di: Milos Forman Genere: Drammatico Durata: 117'
Interpreti: Natalie Portman, Javier Bardem, Stellan Skarsgård, Randy Quaid, Wael Al Moubayed, Simó Andreu, Scott
Recensione di: Piergiorgio Ravasio

lultimoinquisitoreleggero.jpgDopo qualche anno di assenza dal grande schermo, Milos Forman (Qualcuno volò sul nido del cuculo, Larry Flynt - Oltre lo scandalo, Hair, Man on the moon, senza voler tralasciare il famoso Amadeus vincitore di 8 premi Oscar), torna a dirigere questo appassionante dramma storico interpretato da Javier Bardem (Il mare dentro), Natalie Portman (Star Wars, Closer) e Stellan Skarsgard (Will Hunting, genio ribelle).
L'ultimo inquisitore è ambientato nella Spagna di fine 1700 e racconta, attraverso gli occhi del grande pittore spagnolo Francisco Goya, la storia di un gruppo di persone travolte da grandi sconvolgimenti politici e cambiamenti storici. L'azione si svolge a partire dagli ultimi anni dell'Inquisizione Spagnola, passando per l'invasione della Spagna da parte delle truppe napoleoniche, per finire con la sconfitta dei francesi e la restaurazione della monarchia spagnola da parte del potente invasore guidato da Wellington. Nel ruolo di Fratello Lorenzo, Javier Bardem interpreta un componente della Santa Inquisizione che si lascia coinvolgere dalle sorti della musa adolescente di Goya, Ines (la Portman), ingiustamente accusata di eresia e rinchiusa nelle carceri. Sacerdote dell'Inquisizione, crede fermamente e in modo quasi fanatico di poter costruire un mondo migliore e più umano basandosi sugli insegnamenti di Cristo.
Ritiene che l'Inquisizone non sia più così severa come in passato, e per questo vuole ridarle potere, forza ed influenza.
Skarsgard riveste, invece, il ruolo di Goya: l'osannato pittore, famoso sia per i suoi dipinti di corte, pieni di colore, sia per le desolanti rappresentazioni della brutalità della guerra e della vita in Spagna.
La vicenda si colloca in un'epoca storica molto interessante: una nazione cattolica e conservatrice che, nonostante una relativa modernità, è il paese europeo occidentale più arretrato. Le opere dei filosofi illuministi non hanno ancora avuto alcuna eco in Spagna e l'Inquisizione, funzionando a pieno regime, è ancora capace di infliggere terribili danni alla popolazione.
L'invasione da parte di Napoleone con i suoi ideali e valori della Rivoluzione Francese, produce presto l'occupazione del trono spagnolo da parte di suo fratello, fino a quando gli inglesi, guidati da Wellington, invadono la Spagna, cacciando i francesi e restaurando la monarchia spagnola.
Forman non a caso cala dall'alto di questo contesto storico la figura di Goya: il personaggio ideale per raccontare la storia di quel periodo, essendo nato prima della rivoluzione francese e morto tanti anni dopo.
Un protagonista lontano dai giochi politici, ma incredibile osservatore che, diremmo oggi, da abile giornalista, registra e commenta tutto ciò che sta accadendo intorno a lui (come dice nel film, "Dipingo ciò che vedo").
Un artista che ritrae re e regine, frequenta i palazzi di corte, ma che al tempo stesso conosce la vita della gente semplice e frequenta le taverne.
Dipinge la miseria della vita di strada, l'orrore di quell'epoca, con lo stesso metodo e punto di vista con cui ritrae Sua Maestà.
Un artista che mostra compassione verso tutto ciò che dipinge e che critica tutto quello che è irrazionale e assurdo, tanto nella vita quanto nella politica.
Un'epoca del passato di grande interesse e un personaggio storico di altrettanto spessore artistico. Due storie che, singolarmente, non avrebbero reso la pellicola così piacevole e avvincente. Tutto merito del regista che, invece, le amalgama con grande maestria evitando così di confezionare un semplice film sulla biografia di Goya oppure un usuale racconto didattico sull'Inquisizione.
Avvezzi al classico eretico e allo stereotipo dell'inquisitore a cui tanta cinematografia ci ha abituati, qui il regista scava a fondo nel ruolo della Santa Inquisizione cogliendo e criticando non tanto il suo diabolico funzionamento quanto evidenziando le incongruenze, i suoi ultimi tempi e lo spegnersi a seguito del sopraggiungere della rivoluzione francese.
Ecco così che la musa di Goya, fonte d'ispirazione di tante sue opere, dalla bellezza radiosa e solare, nelle mani dell'inquisitore finirà per scalfire l'integrità morale di Padre Lorenzo, trasformandolo in inquisito.
Una vicenda che parte da lontano per arrivare a riflettersi sul presente.
E così il periodo che ha visto il crollo di istituzioni che sembravano intramontabili e la necessità dell'affermarsi di nuove idee, sul grande schermo diventa occasione per presentare un film sulla lotta, sui mille tentativi andati a vuoto, sulle energie spese con grande tenacia e convinzione.
Cosa è L'ultimo inquisitore?
Un film storico oppure una struggente e crepuscolare storia d'amore? O meglio ancora un manuale d'istruzioni per girare un film in costume?
Il crollo delle certezze, la vittoria della carne sullo spirito, la trasformazione della macchina inquisitoria in un gesto d'amore e di pietà che, l'ultima commovente scena del film, esprime in tutta la sua potenza.
La violenza che viene convertita in libertà.
Questo è il genio di Milos Forman.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere