HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Drammatico arrow Million dollar baby
Domenica 28 Febbraio 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
american-woman-banner.jpg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Million dollar baby PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Samuele Pasquino   
mercoledì 11 febbraio 2009

Million dollar baby
Titolo originale: Million dollar baby
USA: 2004 Regia di: Clint Eastwood  Genere: Drammatico Durata: 137'
Interpreti:Clint Eastwood, Hilary Swank, Morgan Freeman, Mike Colter, Lucia Rijker, Brian F. O'Byrne, Anthony Mackie, Margo Martindale, Riki Lindhome, Michael Peña, Benito Martinez, Bruce MacVittie, David Powledge.
Sito web: www.milliondollarbabymovie.warnerbros.com
Nelle sale dal: 18/02/2005
Voto: 9
Trailer
Recensione di: Samuele Pasquino

milliondollarbabyFrankie Dunn (Clint Eastwood), esperto allenatore di pugilato, gestisce una palestra con l'ex pugile e amico Scrap (Morgan Freeman). Una ragazza povera ma appassionata di boxe, Maggie Fitzgerald (Hilary Swank) gli chiede di allenarla, ricevendo un netto rifiuto.
Tuttavia l'insistenza e la tenacia della donna lo inducono infine ad accettare, con il benestare di Scrap. In poco più di un anno Maggie diviene una campionessa e per Frankie addirittura una figlia. Manca solo il titolo mondiale ed un ultimo incontro che avrà in serbo un triste destino.  

Clint Eastwood è considerato oggi un grande regista a livello mondiale, osannato anche come attore, professione per la quale è più conosciuto.Il suo eclettismo e il suo stile preciso e meditato hanno portato a risultati eccezionali e per nulla scontati, toccando generi tra loro estremamente diversi: "Gli spietati", "Mystic River" e "Potere assoluto" ne sono un valido esempio.
"Million dollar baby" è di fatto uno sport movie, cioè un film che pone al centro di tutto lo sport, ma in verità la sua vera connotazione è molto lontana da quest'ottica di genere. Il film è un dramma che sfocia in tragedia e offre dei contenuti moralmente pregni ed eticamente pesanti. Qui la vita mostra i suoi lati più imprevedibili, le esistenze di Maggie, Frankie e Scrap si congiungono per approdare ad un finale unico, dai risvolti oscuri ma significativi per tutti e tre. Frankie è un uomo granitico e testardo, ma segnato dalle sue precedenti esperienze e due laceranti drammi: una figlia che rimanda sempre indietro le sue lettere e la ricerca della fede, che implica infiniti dubbi e paure.
Il fallimento pare essere sempre dietro l'angolo e lui ne ha timore. Dal canto suo Scrap ha vissuto i suoi anni di gloria da giovane pugile, ha infine perso la guerra e con essa un occhio, ma non la saggezza e la lungimiranza. E' sua la voce che narra passo passo la storia di Maggie e la favola sportiva che la riguarda, ne delinea i tratti. Maggie parlerà da sè, raccontando la sua vita infelice, sempre in salita, con una famiglia spiantata e due sole armi, il carattere e la voglia di arrivare in alto. Per tutto il film il rapporto con Frankie rimarrà conflittuale, per poi addolcirsi in maniera palese nell'ultima parte.
La regia di Clint Eastwood viene impostata su tonalità sfumate, con predominanti d'ombre e penombre, funzionali a quella che sarà la strada verso una tragedia consumata.
Il pugilato è esaminato da una prospettiva pessimista, vuol dire allo spettatore che si tratta di uno sport per il quale si è destinati inevitabilmente a perdere, considerando ogni possibile circostanza. Scrap è un'esempio di tale conclusione, Frankie lo è anch'egli ma in modo diverso.
Maggie andrà incontro al successo e alla fama, affermando la sua voglia di riscatto fino ad un brusco crollo, una caduta verticale spaventosa e drammatica.
Il regista americano affronta con crudo verismo il tema dell'eutanasia, argomento controverso e ritenuto ad oggi dalla maggior parte dell'opinione pubblica un atto eticamente sbagliato e non contemplabile dall'essere umano, padrone sì della sua vita ma non libero di decidere fino in fondo.
Gli interpreti parlano da soli, la loro bravura viene riconosciuta ad Hollywood con ben quattro Oscar e applausi da parte di critici e spettatori attenti.
Un capolavoro con cui commuoversi e sul quale riflettere.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere