HOME arrow Fantascienza arrow Open Water
Venerdì 2 Dicembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Open Water PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesco Manca   
lunedì 11 maggio 2009

Open Water
Titolo originale: Open Water
USA: 2003 Regia di: Chris Kentis Genere: Drammatico Durata: 79'
Interpreti: Blanchard Ryan, Daniel Travis, Saul Stein, Estelle Lau, Michael E. Williamson, Christina Zenarro, Jon Charles
Sito web: 
Nelle sale dal: 19/08/2004
Voto: 8
Trailer
Scarica ora Open Water con eMule Official e per velocizzare il download usa Speed Downloading!
Recensione di: Francesco Manca

openwater_leggero.jpegDaniel e Susan, marito e moglie, decidono di fare un'escursione in barca insieme ad altri sub al largo dell'Oceano Pacifico delle Bahamas.
Al termine di essa, i due risalgono in superficie, ma della barca che li ha accompagnati e delle altre persone che erano a bordo con loro non vi è traccia. Daniel e Susan si ritrovano quindi abbandonati in mezzo al nulla in balia della fame e soprattutto degli squali...
Basato su fatti realmente accaduti (pare), “Open Water” è l’opera prima dietro la macchina da presa, o in questo caso, camera digitale, di Chris Kentis, che, per la cronaca, non è un cineasta professionista bensì un esperto subacqueo.

Quello di Kentis, presentato al Sundance Film Festival nel 2003, non è un film per tutti, anzi, si potrebbe quasi azzardare che è un film destinato ad un numero ristrettissimo di persone; coloro che si aspettano di vedere sequenze sanguinolente o comunque di trovare omaggi e richiami a “Lo squalo” di Spielberg ne stiano alla larga. L’elemento che domina “Open Water” dal primo all’ultimissimo secondo è la tensione, una tensione che, come l’ha definita un articolo del Rolling Stone, ‘ti fa i nervi a pezzi’… Non è un caso che la pellicola sia stata (ingiustamente) snobbata da gran parte del pubblico a livello internazionale, ingiustamente poiché, in assenza di scene truculente che avrebbero potuto accontentare ed ‘affascinare’ gli spettatori più macabri, Kentis ha sostituito ciò con l’angoscia creata dalla drammatica situazione che si ritrovano a vivere i due coniugi abbandonati nel bel mezzo dell’oceano, e questo, come detto, a molti non è piaciuto.

Dice un verso di una celebre poesia di Ungaretti: ‘Non sono mai stato tanto attaccato alla vita’.
La stessa cosa accade a Daniel e Susan, i quali, trovandosi completamente abbandonati a loro stessi, si sentono talmente impotenti di fronte a ciò che gli sta capitando da comprendere il vero significato e valore della vita; il dolore si sente davvero solo quando lo provi sulla tua pelle.
Certo, oltre agli aspetti più psicologici come l’angoscia e la tensione già citati in precedenza, ci sono anche quelli puramente visivi; dopo tutto, a parte pochissime eccezioni, la vista di uno squalo terrorizza chiunque, e nel film se ne vedono diversi, ma nulla è lasciato fine a se stesso.
Per quanto mi riguarda, credo che Kentis avrebbe dovuto proseguire con il cinema, dato che, oggigiorno, i registi che, con i loro film, riescono a farti mancare la terra sotto i piedi, sono veramente pochi, e di questi film abbiamo molto bisogno.
Consigliatissimo!

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere