HOME arrow Recensioni Blu Ray arrow Drammatico arrow Partisan (Blu Ray)
Martedì 12 Dicembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Partisan (Blu Ray) PDF Stampa E-mail
Scritto da Luca Orsatti   
martedì 09 maggio 2017

Titolo: Partisan
Titolo originale: Partisan
Caratteristiche del Blu Ray in vendita dal 20 Aprile 2017.

Film
Gregori (Vincent Cassel) è il leader carismatico di un gruppo di donne e bambini maltrattati, il loro protettore e ilpartisan_blu_ray_leggero.png loro mentore. Tra le attività ordinarie e quotidiane che insegna ai bambini, c'è anche l'omicidio. I problemi sorgono quando Alexander (Jeremy Chabriel), figlio adottivo prediletto di Gregori, mette in discussione la sua autorità. Il piccolo Alexander è come ogni altro bambino: ingenuo, curioso, sveglio. Ma è anche un assassino perfettamente addestrato. Con ritmo incalzante, Partisan cattura lo spettatore dentro un mondo claustrofobico, governato da un codice morale deformato, dove lo sguardo si apre su visuali sconcertanti e il respiro viene a mancare.
Il debutto di questo regista australiano è la metafora di un’emancipazione, della crescita di Alexander che a undici anni inizia a prendere coscienza e arriverà a preferire strade diverse rispetto a quelle prospettategli nella comunità/casa-famiglia nella quale il suo patrigno Gregori lo fa crescere. Ariel Kleiman ha trovato spunto per il soggetto per il film in una vicenda di assassinii letta sul giornale. La storia trattava di bambini colombiani addestrati a uccidere. Gregori (interpretato dal bravo Vincent Cassel) ha un fare suadente, è generoso, è un padre attento e affettuoso ma contemporaneamente un despota assoluto che non ammette alcuna trasgressione alle sue regole, nessun dubbio rispetto alle sue verità.
Pian piano dopo un paio di episodi curiosi Alexander inizia ad avere dubbi sulla sincerità e correttezza del patrigno specialmente nel momento in cui si sente responsabile del futuro del fratellino Tobias per il quale cerca alternative di vita. Il bellissimo Jeremy Chabriel che interpreta Alexander nel film, è un bambino di tredici anni che frequenta una scuola francese di Sidney senza alcuna esperienza cinematografica. Questo ragazzo ha un notevole talento anche nei confronti della musica, e canta con grande naturalezza Rapsodie boeme. Sono stati scritti appositamente: un duetto e due pop songs che lui canta con il karaoke. Gran parte del film è girata nei dintorni di Melbourne con qualche esterno in Giorgia. Kleiman confeziona un buon film che si fa apprezzare per l'interpretazione di Jeremy Chabriel e Vincent Cassel.....

Video
Il film prodotto da I Wonder Pictures e disribuito da Koch Media viene presentato nel formato 2,35:1 con codifica a 1080 p. La confezione è una semplice Amaray, ma dalla grafica gradevole e azzeccata. Interessante l'artwork interno della confezione, impreziosito dall'idea di inserire nello sfondo i vari personaggi del film.
Anche se sul film non si hanno notizie in merito a quale telecamera sia stata utilizzata per realizzarlo e che tipo di master intermediate sia stato usato, la qualità, per pulizia di certe inquadrature, fa optare per una camera digitale. Pur non vantando un Bitrate medio particolarmente generoso che si attesta intorno a 24 Mbps di media, il trasferimento digitale risulta ottimo, con una buona definizione e un’immagine appagante, in modo particolare nei primi piani. Gli oggetti che riempiono le varie inquadrature sono sempre riprodotti in modo da cogliere ogni particolare e anche nelle situazioni con scarsa visibilità la qualità è eccellente rivelando un quadro cromatico buono e una resa dei colori ineccepibile anche se tendenzialmenti dimessi per una scelta del direttore della fotografia. Praticamente inesistente ogni tipo di artefatto che possa disturbare la visione. Buoni gli incarnati resi a dovere senza mai risultare artificiosi.

Audio
Per quanto riguarda l'audio troviamo due tracce lossless in formato 5.1 DTS HD sia per la lingua originale che per il doppiaggio italiano ottime e con una cura particolare per i dialoghi, resi sempre in modo molto pulito. La qualità generale è elevata e la cura con cui vengono riproposti i singoli rumori è molto soddisfacente. L'uso dei canali surround, sia per gli effetti che per l'ottima colonna sonora di Daniel Lopatin, è perfetto e ben bilanciato. Il campo sonoro è sufficientemente avvolgente, riuscendo ha creare una certa spazialità nella scena. L'uso del Subwoofer è buono, intervenendo solo nei momenti più opportuni
....

Extra
Appena sufficiente il comparto degli extra dove troviamo due interviste, una al regista Australiano Ariel Kleiman (15,33) che ci parla di lui e del film e una al protagonista Vincent Cassel (9,05).Troppo poco!

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere