Mercoledì 28 Settembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Ray PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 3
ScarsoOttimo 
Scritto da Samuele Pasquino   
mercoledì 04 marzo 2009

Ray
Titolo originale: Ray
USA: 2004. Regia di: Taylor Hackford Genere: Drammatico Durata: 152'
Interpreti: Jamie Foxx, Harry Lennix, Clifton Powell, Kerry Washington, Regina King, Terrence Howard
Sito web: www.raymovie.com
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Samuele Pasquino

Ray Il giovane Ray (Jamie Foxx) lascia il suo paese d'origine, l'Alabama, per trasferirsi in città e realizzare il suo sogno, affermarsi come musicista. Presto molti manager accorrono per aggiudicarsi il suo talento e in breve arriva anche il successo con i primi pezzi d'annata. Con l'approdo alla casa discografica ABC, Ray Charles diviene uno dei musicisti black più famosi del mondo.  

"Ray" costituisce il ritratto biografico di un artista unico nel suo genere che ha fatto la storia della musica black, percorrendo vari stili come il gospel, il soul e il country.
Le sue eccezionali performances rimaste nella memoria di tutti i suoi estimatori trovano la sua compiuta proiezione cinematografica nell'attore Jamie Foxx, vincitore del premio Oscar per la sua straordinaria interpretazione. Jamie suona il piano dall'età di 3 anni e questo risulta un elemento già di per sè decisivo per la riuscita del film, parlando di credibilità del personaggio e realismo delle situazioni.
Inoltre l'attore ha frequentato per un certo periodo scuole di braille e si è bendato gli occhi per diverse ore al giorno alfine di immedesimarsi nella drammatica condizione di un non vedente. A tal proposito il film racconta di un Ray bambino che perse la vista a 7 anni, dopo aver assistito alla morte accidentale del fratello George, e venne poi preparato alla dura vita del cieco dalla madre, donna forte e lavoratrice. I numerosi flashback atti proprio a raccontare aneddoti legati alla sua infanzia si spalmano per tutta la durata della biografia, inserendosi nei momenti più difficili del protagonista come ricordi carichi di energia e fattisi insegnamenti profondamente radicati nella sua esistenza.
Il film mira a svelare i lati più nascosti del musicista e talune fasi della sua carriera ben poco lusinghiere, come la dipendenza dalla droga e le numerose relazioni extraconiugali.
Per alcuni spettatori questi aspetti risultavano ancora ignoti, Taylor Hackford ha portato alla luce certe verità diciamo velate fino ad ora, esprimendo una sincerità notevole nel delineare un personaggio eccellente, non invincibile nè integerrimo, semplicemente umano, colto da paure e preda di vizi.
La sua eccezionale parabola del successo è una lode alla sua musica e un elogio al suo stile: la storia viene scandita a ritmo di black music, fra pezzi memorabili come "What I'd say" e "I got a woman". Jamie Foxx, val la pena di parlare ancora un po' di lui, si muove come guidato da una melodica intensità strabordante, esprimendo una fisicità straordinaria che comunica passione.

Sebbene troppo canonico come film e forse più indicato per gli appassionati dell'artista, "Ray" è comunque la sintesi compiuta e perfetta di un autentico genio musicale.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere