HOME arrow Fantascienza arrow Sciuscià
Mercoledì 28 Settembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Sciuscià PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Samuele Pasquino   
mercoledì 11 febbraio 2009

Sciuscià
Titolo originale: Sciuscià
Italia: 1946 Regia di: Vittorio De Sica   Genere: Drammatico Durata: 90'
Interpreti: Franco Interlenghi, Rinaldo Smordoni, Maria Campi, Aniello Mele, Enrico Cigoli, Bruno Ortensi, Emilio Cigoli, Gino Saltamerenda, Anna Pedoni, Leo Garavaglia, Enrico De Silva, Antonio Lo Nigro, Angelo D'Amico, Antonio Carlino, Francesco De Nicola, Pacifico Astrologo, Giuseppe Spadaro, Irene Smordoni, Antonio Nicotra, Claudio Ermelli, Guido Gentili, Mario Volpicelli, Edmondo Costa, Mario Del Monte Jr., Achille Ponzi, Tony Amendola, Armando Furlai, Edmondo Zappacarta, Leonardo Bragaglia, Gino Marturano, Piero Carini.
Sito web:
Nelle sale dal: 1946
Voto: 9
Trailer
Recensione di: Samuele Pasquino

Sciuscià Pasquale (Franco Interlenghi) e Giuseppe (Rinaldo Smordoni) sono due ragazzi di strada che lavorano come lustrascarpe. Essendo amici, vorrebbero acquistare un cavallo insieme.
Viene loro proposto un affare, ma una volta concluso vengono arrestati e rinchiusi in un carcere minorile. La loro amicizia verrà messa a dura prova dalle circostanze.  

In molti si sono chiesti che cosa volesse dire "Sciuscià", termine che dà il titolo al film. Ebbene la parola è la pronuncia fonetica di "Shoeshine", cioè "lustrascarpe". Così gli americani in Italia chiamavano i ragazzi di strada che svolgevano quel mestiere.
Tali sono Pasquale e Giuseppe, grandi amici e appassionati di un cavallo che vorrebbero avere per sè.
Per raggiungere tale obiettivo vendono due coperte americane ad una signora, ma avendo compiuto un crimine ed essendo inoltre accusati ingiustamente di furto, i ragazzi vengono rinchiusi in un carcere minorile. La storia in sè appare semplice, tuttavia De Sica pone l'accento sulla vita che essi conducono all'interno dell'istituto di detenzione. La realtà che si presenta ai protagonisti è amara e difficile e il regista romano allarga la sua prospettiva mettendo in campo una varietà di giovani disadattati ma svegli e perspicaci. Il carcere diviene una scuola di vita e la complicità un mezzo per sopportare molte situazioni.
Tutti i vari momenti della giornata sono scanditi da particolari gesti e ritmi, abbiamo così le diverse reazioni di ciascun ragazzo ai fatti che accadono quotidianamente, con i loro comportamenti in contrapposizione alla disciplina e rigidità imposte dagli istitutori, i cosiddetti "maestri" e soprattutto il direttore, apparentemente distaccato e freddo. L'educazione risulta una conquista atta al reinserimento nella società dei giovani detenuti, per alcuni è data come acquisita, per altri non è che una chimera lontana, resa tale dalla forte reticenza alla regola e all'obbedienza.

Come per capolavori quali "Ladri di biciclette" e "Umberto D.", De Sica sceglie di far prevalere i primi piani per esaltare le espressioni dei giovani attori, che sono semplicemente straordinari perchè dotati di una spontaneità unica e propria dell'innocenza adolescenziale.

Il film vinse all'epoca un Oscar come miglior lavoro cinematografico straniero.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere