Giovedì 6 Ottobre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Segreti di famiglia PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 0
ScarsoOttimo 
Scritto da Domenico Astuti   
martedì 08 dicembre 2009

Segreti di famiglia
Titolo originale: Tetro
U.S.A., Argentina, Italia, Spagna: 2009 Regia di: Francis Ford Coppola Genere: Drammatico Durata: 127'
Interpreti: Vincent Gallo, Maribel Verdú, Alden Ehrenreich, Klaus Maria Brandauer, Carmen Maura, Rodrigo de la Serna, Leticia Brédice, Mike Amigorena, Sofía Castiglione, Francesca De Sapio
Sito web: www.tetro.com
Nelle sale dal: 20/11/2009
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Domenico Astuti
L'aggettivo ideale: Autentico

Segreti di famigliaCoppola ha compiuto quest’anno settanta anni, ma resta in tutti i sensi un regista “ giovane “.
Quale grande regista americano e non si sarebbe infilato in una produzione dai disagi continui, con rinvii ripetuti, blocchi della produzione.
Le riprese sono iniziate il 31 marzo 2008 con un budget ‘basso’ da produzione indipendente, a La Boca di Buenos Aires e in altre parti della capitale.
Poi in Patagonia e infine a Ciudad de la Luz studios di Alicante in Spagna. Durante le riprese in Argentina la produzione è stata bloccata a causa dei membri del sindacato del lavoro. In questo, e non solo in questo, ricorda in parte Orson Welles. Insomma quest'esperienza di Coppola sarebbe già un film nel film come ci ha già abituati (Leggete il libro della moglie sull’esperienza di Apocalypse Now).
Girato con un bianco e nero suggestivo e bugiardo, raffinatissimo nelle scelte delle inquadrature autorali e mai convenzionali, con un cast perfetto, il film racconta dapprima in chiave di commedia drammatica e nella parte finale nel più classico dei melodrammi ( narrativamente ricorda i film di Nicolas Rey, Douglas Sirk degli anni Cinquanta ) di Benjamin, che non ha ancora compiuto diciotto anni e già lavora su una nave come cameriere. Va a cercare a Buenos Aires dopo anni il fratello Angelo (che tutti conoscono nel quartiere come Tetro dall'abbreviazione del cognome). Tetro è un giovane scrittore ‘maledetto’ a cui tutti riconoscono talento e che tuttavia non ha ancora pubblicato nulla perché non vuole; è un uomo dal carattere difficile che ha una donna che lo ama e degli amici che gli vogliono bene.
Tetro ha rotto da molti anni i ponti con la famiglia e in particolare con il padre Carlo (musicista di fama mondiale) e ora vive con Miranda facendo il tecnico delle luci in un teatrino del quartiere del Boca e scrive testi che non piacciono ad Alone, la potente critica letteraria del Paese. L'incontro tra i due fratelli è da subito conflittuale, Tetro non vuole più avere rapporti con la sua famiglia e anche col fratello nonostante che a lui quando era fuggito dalla casa paterna, aveva lasciato una lettera in cui prometteva di tornare per portarlo via con sé e proteggerlo.

Ma Benjamin ha un carattere ostinato e resiste ai rifiuti di Angelo perché non capisce e perché ha bisogno dell’affetto di suo fratello; è aiutato in questo dalla dolcezza e dal conforto nell’amicizia di Miranda.
Un giorno, il ragazzo trova, in una valigia, le bozze di un’opera teatrale scritta da Angelo in codice; le legge di nascosto, prova a decifrarla e finalmente scoprirà misteri e drammi famigliari. Quando, il fratello lo scopre chiude qualsiasi rapporto con lui e lo caccia furiosamente di casa. Dovranno accadere altre cose, anche traumatiche, prima che Tetro avrà finalmente il coraggio di svelare il segreto che lo tormenta e che riguarda anche Benjamin.
Per Coppola, spesso in conflitto con i produttori, è il terzo lungometraggio completamente suo (scritto il soggetto, la sceneggiatura, diretto e prodotto) dopo The Rain People e La conversazione (Un vero capolavoro, del 1972).
Sin dalla prima inquadratura, il dettaglio del volto di Tetro che osserva una falena che sbatte ripetutamente contro una lampadina (un sunto della vita del protagonista) appare la voglia del regista di guardare dentro se stesso e la propria vita attraverso il suo modo di intendere il cinema. Ci sono alcuni tratti in comune tra il regista e il protagonista: il padre e zio musicisti, famiglia sempre al seguito, la sua stessa figura di padre/padrone dominante.

Coppola ha dichiarato che nulla di ciò che si vede in Tetro è successo ma che però è tutto vero.
Mai come in questo film Coppola mostra quale sia il suo amore per il cinema e per il melodramma classico.
Il colpo di scena è sempre in agguato e la musica classica gioca un ruolo non indifferente.
C'è un padre che vampirizza il figlio, c'è la”lettura” della scrittura come terapia, c'è una situazione quasi speculare a quella del protagonista di La conversazione.
Se non sembrasse azzardato potremmo dire che fa un'operazione simile ad Almodovar, tenendo presente i caratteri e le indole differenti.
Il cast di attori, come abbiamo detto, è quasi perfetto. Vincent Gallo è credibile e commovente nonostante il ruolo difficile e poco comunicativo; Alden Ehrenreich, quasi al debutto, ( Lo abbiamo intravisto in CSI ) è lieve, tenero e deciso; splendida Maribel Verdù ( attrice spagnola conosciuta per il film messicano Y tu mamá también ) nel ruolo di donna amorevole e paziente.
Da ricordare anche il simpatico e bravo Rodrigo de la Serna visto nei Diari della motocicletta nel ruolo dell’amico di Guevara, Granado. Ci sono poi due camei, di Carl Maria Brandauer (Il padre) e Carmen Maura (La critica terribile).

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere