Lunedì 15 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
Titanic PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 12
ScarsoOttimo 
Scritto da Samuele Pasquino   
giovedì 05 febbraio 2009

Titanic
Titolo originale: Titanic
USA: 1997. Regia di: James Cameron Genere: Drammatico Durata: 194'
Interpreti: Leonardo Di Caprio, Kate Winslet, Billy Zane, Kathy Bates, Frances Fisher, Bill Paxton
Sito web:
Nelle sale dal: 18/01/1998
Voto: 9
Trailer
Recensione di: Samuele Pasquino

titanic_leggero.jpegNel 1912 viene inaugurato il transatlantico Titanic: per l'America si imbarcano più di duemila persone, tra le quali il proletario Jack (Leonardo Di Caprio) e l'aristocratica Rose (Kate Winslet).
I due si innamorano, ma la loro storia è destinata a finire con l'affondamento della nave a causa di un iceberg nell'oceano.
James Cameron dirige un film da record, che ha collezionato ben 11 oscar come il precedente kolossal "Ben Hur". Si tratta di una produzione dai costi elevatissimi, circa 200 milioni di dollari, con oltre 2000 persone impegnate a realizzarlo e grande impiego di mezzi tecnici per giungere all'eccellente risultato degli effetti speciali visivi e sonori.
Aldilà di tutti questi aspetti filmici, è bene analizzare "Titanic" dal punto di vista del contenuto e della forma.
Quando ci si inizia alla visione del film bisogna innanzitutto considerare che i fatti narrati sono parte di una tragedia immane realmente accaduta, le cui proporzioni devono ovviamente far riflettere: dei circa duemila passeggeri a bordo se ne salvarono soltanto qualche centinaio.
Il Titanic era il transatlantico allora più grande del mondo e sembrava inaffondabile ed estremamente sicuro, potente e veloce. James Cameron e i suoi sceneggiatori sono stati molto attenti nel mostrare le cause che portarono all'affondamento, oltre al risaputo fattore iceberg.
La leggerezza del capitano nel tracciare la rotta e la presunzione degli ingegneri contribuirono in maniera determinante al verificarsi della catastrofe. La sequenza dell'affondamento si completa in un'ora di scene drammatiche e angoscianti, in cui la tensione sale fino a ai più concitati momenti di panico generale.
Tutte le dinamiche della tragedia vengono ampiamente spiegate e descritte visivamente.
Lo spettatore avrà modo di conoscere alcuni particolari misteriosi e vari comportamenti ambigui da parte dell'equipaggio, impreparato ad una simile e triste evenienza.

Tuttavia un aspetto che risulta più interessante a livello narrativo è la discriminazione messa in atto all'interno della nave: la separazione fra prima, seconda e terza classe non riguarda solo lo spazio ma anche e soprattutto la diversa condizione sociale dei passeggeri: la protagonista Rose è una ricca aristocratica bella e annoiata, in viaggio insieme a nobildonne imbellettate e superficiali e possidenti presuntuosi; Jack appartiene alla classe proprietaria, più vivace, estroversa e semplice, tuttavia povera.
Il primo fatto straordinario è proprio l'incontro e l'amore fra questi due personaggi, certamente atipici rispetto ai loro simili, poichè Rose si dimostra uno spirito ribelle e appassionato, riluttante alla convenzioni della classe agiata, mentre Jack si rivela un ragazzo dall'animo gentile e dai grandi sogni, capace inoltre di sapersi comportare da gentiluomo in ogni occasione.
Cameron, quindi, esalta questa particolare condizione e lascia molto spazio al sentimento, che diviene predominante e perdura fino alla tragedia incombente. Quel che ancora non si è detto riguarda la struttura narrativa: la storia viene raccontata da Rose ormai anziana ad un gruppo di cercatori di tesori sommersi, interessati ad un gioiello che ella possedeva.
Tale scelta è ampiamente giustificata perchè conferisce maggior fascino alla vicenda, narrata con emozione e ovvio coinvolgimento da una donna che si trova a ricordare una pagina amara della propria vita, triste ma molto significativa. La voce fuori campo ci guida all'interno del Titanic e ci proietta in un tempo e un luogo lontani e quasi onirici. La macchina da presa si muove fra i corridoi, le cabine e le lussuose sale della nave, rendendo il transatlantico quasi una creatura viva e parlante.
I numerosi premi oscar non devono tuttavia fuorviare, "Titanic" è sì un ottimo film, ma qualche incongruenza e un'eccessiva impronta romantica pesano, tale per cui non è da considerarsi un capolavoro a tutti gli effetti.

La storia d'amore fra Rose e Jack sarebbe stata intensa ed emozionante anzichè alquanto patetica se i due fossero stati personaggi più maturi, per fare un esempio la coppia formata dalla nobildonna Meryl Streep e dall'avventuriero Robert Redford in "La mia Africa" funzionava a meraviglia mostrando un sentimento elegante e travolgente, sebbene in un contesto diverso.
Leonardo Di Caprio e Kate Winslet hanno emozionato milioni di giovani adolescenti e soprattutto il primo si è fatto notare per la sua beltà puerile, tanto da divenire un fenomeno a lungo termine, ma l'intento del film non era quello di esaltare un bell'attore, o per lo meno non doveva esserlo.
Troppi spettatori hanno accantonato il dramma di una tragedia reale come quella del Titanic e pianto, invece, per una storia d'amore destinata ad affondare con la nave.
La logica dei botteghini parla chiaro a Hollywood, di cio' occorre essere in un certo qual modo consapevoli, tuttavia bisognava riflettere maggiormente su questo fatto di cronaca che, sebbene lontano ormai nel tempo, resterà indelebile nella memoria di coloro che hanno saputo trarre dal film considerazioni personali profonde e rispettose.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere