Giovedì 6 Ottobre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Torso PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Denis Zordan   
mercoledì 30 dicembre 2009

Torso
Titolo originale: Torso
Giappone: 2009  Regia di: Yutaka Yamazaki  Genere: Drammatico  Durata: 104'
Interpreti: Makiko Watanabe, Sakura Ando, Sola Aoi, Arata, Renji Ishibashi, Miyako Yamaguchi
Sito web:
Nelle sale dal:
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Denis Zordan
L'aggettivo ideale: Incantevole

TorsoLa vita di Hiroko scorre tranquilla, tra casa e ufficio.
È una bella donna molto riservata. Ha un rapporto difficile con la madre ed il padre, tanto che non si reca nemmeno al funerale di quest’ultimo.
Del periodo in cui si occupava di creazioni di moda ha conservato un busto maschile gonfiabile, che tratta accudendolo come se fosse un fidanzato reale. L’arrivo della sorellastra Mina, che ha problemi con il suo uomo, le mette a soqquadro la vita e la spinge a riconsiderare molte cose.

Yutaka Yamazaki, classe 1940, esordisce alla regia quasi 70enne con un film asciutto e maturo come sempre più raramente succede: tanto più trattandosi di un direttore della fotografia attivo fin dagli anni Sessanta in Giappone per documentari e produzioni televisive e, dal 1998, abituale cinematographer dei film di Kore-eda Hirokazu (da After Life fino allo straordinario Still Walking del 2008).
L’idea per il film, secondo il racconto del regista, gli sarebbe venuta ben trentacinque anni fa vedendo nella vetrina di un sexy shop di Copenhagen un torso maschile privo di volto, braccia e gambe, dotato solamente di un fallo in lattice. Il pensiero di costruirvi sopra un film si è andato precisando negli anni, tramutandosi nella storia di una donna sola che si innamora di un busto maschile, lo accudisce, lo coccola, ci fa l’amore, lo lava con cura.
A sentire il produttore Eisuke Ishige, la vicenda inizialmente prevista dallo script doveva possedere tratti molto più morbosi, o comunque dissacranti.

Viceversa, nel vedere il film si rimane semplicemente stupefatti di come la storia raccontata non indulga minimamente in dettagli o situazioni pecorecci, ma nemmeno vada in direzione di un’indagine su aspetti patologici della solitudine contemporanea.
Non c’è traccia, nello sguardo del regista, di orizzonti moralistici. D’altra parte, siamo lontani anche dalla disperazione dei personaggi di uno Tsai Ming-Liang e da qualsiasi tratto entomologico o sociologico.
Yamazaki non pedina le sue attrici (neppure la protagonista, la meravigliosa Makiko Watanabe), ma le avvicina, lasciando che esprimano i dubbi, le ansie e le frustrazioni dell’esistenza (ma anche le brevi gioie: bellissima la scena con Mina e Hiroko sul terrazzo). Questa distanza non diviene mai freddezza, e se si arriva a momenti cruciali (il confronto di Hiroko con la madre risentita, la tentazione di liberarsi del rapporto con il busto quando Hiroko impugna un paio di forbici e per un istante immagina l’equivalente di un omicidio), è sempre con lo stesso riserbo che la regia non si sofferma avidamente a caccia di scene madri. Un eccellente lavoro di montaggio, ma anche di scelta dei piani di ripresa.

Si potrebbe certo facilmente avvicinare il film di Yamazaki a quelli del suo maestro Kore-eda (il quale a Cannes ha presentato il discusso Air Doll, che ha curiosamente al centro una bambola gonfiabile), ma il regista di Torso sembra comunque possedere una cifra personale non riconducibile a quella dell’autore con cui da oltre un decennio si accompagna.
Sarà forse difficile vedere altri film di questo regista che a Torino, dove il film era in concorso al 27° Torino Film Festival, era assente proprio a causa dei suoi impegni come direttore della fotografia: ma ciò non toglie che il suo lavoro (che meriterebbe la distribuzione assai più del soltanto discreto, ma oscarizzato, Departures) vada annoverato tra le molte gemme, da noi pressoché invisibili, del cinema nipponico contemporaneo.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere