Giovedì 19 Maggio 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
42 PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 18
ScarsoOttimo 
Scritto da Dario Carta   
mercoledì 15 maggio 2013

Titolo: 42
Titolo originale: 42
USA: 2012. Regia di: Brian Helgeland Genere: Drammatico Durata: 128'
Interpreti: Chadwick Boseman, Harrison Ford, Nicole Beharie, Christopher Meloni, Ryan Merriman, Lucas Black, Andre Holland, Alan Tudyk, Hamish Linklater, T.R. Knight
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: Inedito
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Dario Carta
L'aggettivo ideale: Propositivo
Scarica il Pressbook del film
42 su Facebook

42_leggero.pngNon è compito facile neanche per il mondo dello spettacolo veicolare i sogni,le speranze e le aspirazioni di un popolo oltre i confini naturali del proprio territorio e spiegarne fino in fondo l'origine e le ragioni.
Un critico americano ha giustamente osservato che insieme alla mamma e la torta di mele,il baseball connota il sogno di una intera nazione perchè trasduttore universale del sogno d'America. Hollywood si è da sempre fatto mezzo d'espressione di questa profonda emozione collettiva,portandola sullo schermo in mille epoche,titoli e sembianze,da "Il prigioniero della paura" di Mulligan,dove Karl Malden cerca il riscatto per le proprie frustrazioni di atleta fallito nel figlio Perkins,fino alle soglie della follia,a "Di nuovo in gioco",di Eastwood,dove neanche l'età contiene la passione per il diamante.

Se Sam Wood ha raccontato Lou Gehrig ne "L'idolo delle folle",Brian Helgeland,ritrattista umano, apre pagine di storia americana e,parlando di Jackie Robinson,ricorda come questa icona sia stato il primo giocatore afroamericano a rompere la barriera del colore nel gioco del baseball,entrando a far parte nel 1947 dei Brooklyn Dodgers della Major League Baseball. "42" , il numero di Jackie, non tratta tanto della storia di un'eccellenza dello sport,quanto piuttosto è nelle mani del regista lo strumento proposto per un ripasso delle pagine di storia recente di un Paese e delle afflizioni derivanti dai pregiudizi razziali e dalle restrizioni dei diritti civili. Jackie Robinson (Chadwick Boseman) fu assegnato ai Dodgers nel 1947,integrando il baseball con il cuore dell'identità americana e abbattendo le soglie fra la Major League e la Negro League,destinata dal 1884 ai giocatori di colore. L'Amministratore della squadra Branch Rickey (Harrison Ford) ha lo sguardo lungo e la fede profonda e decide di integrare lo sport per tutto la nazione americana,chiamando Robinson dalla Negro League e proponendogli il salto di qualità personale e professionale. Ma questo upgrade ha un prezzo e Jackie dovrà avere il coraggio di affrontere una realtà dura e spietata,sia in squadre che sul campo.
Dovrà farsi più forte e controllarsi per qualsiasi offesa ,evitando sfoghi ed eccessi d'ira anche nelle situazioni più provocatorie. Il colloquio fra Rickie e Jackie è serratissimo.

Rickie intuisce che avere in squadra un giocatore di colore può dare origine a contestazioni,ma la sua sfida non si limita allo sport ma si allarga nel sociale e fa leva sulle emozioni di Jackie. Alla domanda di quest'ultimo,che gli chiede se non vuole un giocatore che ha il fegato di rispondere alle offese,l'Amministratore risponde che vuole un giocatore che che ha il fegato di non rispondere. Allora Jackie chiede che gli sia data un'uniforme e un numero e lui in cambio offrirà il suo coraggio.
Jackie assapora il razzismo in ogni sua forma e da ogni parte,fin dai compagni di squadra,ma non a caso Helgeland ha anticipato e messo in rilievo il dialogo fra Rickie e Robinson,affrontando così un tema che supera i confini del campo di gioco per parlare di un brano di storia. Solo allora si intuisce in "42" una lettura di pagine critiche e complesse che esce dal diamante per riportare alla memoria pregiudizi e tabù. Harrison Ford,corpulento e sornione,si appropria del ruolo di Branch e lo modella con psicologia ed empatia.
Il suo incedere sudista,la sua parlata impastata ed una perenne smorfia sul viso,ne fanno un protagonista magnetico,di fede devota, ricco d'intuizione e di grande naturalezza,a beneficio della narrazione cui il regista allega incisi di sapore morale e civile ("...vinceremo quando la gente si accorgerà di due cose:che sei sia un galantuomo che un forte giocatore..." e "...bisogna avere il fegato di offrire l'altra guancia...").
Ritmato da un beat lento e senza particolari guizzi,"42" vanta peraltro una splendida collezione di fotografie d'epoca,scatti di cronaca vintage su abiti,strade,musiche macchine,ambienti e colori,ripresi nei fermenti inquieti di una nazione appena uscita dal conflitto mondiale e ansiosa di recuperare il sogno americano.

"42" usa i segni del tempo della sua ambientazione per esprimere con il fiato acre delle controversie sociali l'amalgama di sogni e contraddizioni della nazione di cui vuole citare sport e dramma,talvolta in modo esasperato,come nella sequenza delle invettive del manager dei Philadelphia Phillies,nell'uso ossessivo di un gergo impietoso e razzista e nel ricorso ad una terminologia evidentemente coniata per il diniego alla dignità e ai diritti di ogni uomo.
Allora,se in "L'arte di vincere" è di scena la statistica,"in "Bull Durham" la sfida in amore,in "Il migliore" il coraggio di tornare e in "L'uomo dei sogni" un probabile paradiso,in "42" la voce del baseball continua a raccontare l'America e i suoi sogni,usando un linguaggio di cinema spesso enigmatico se via dai suoi confini cui un intero popolo ricorre per inseguire tutte le aspirazioni e i desideri dei sogni.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere