Venerdì 26 Maggio 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
La passione del dubbio Novità
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Il gatto venuto dal cielo
Un weekend da sogno
Il futon
Pioggia sul viso
Una storia crudele
Tokyo Noir
La signora di Wildfell Hall
Giulia 1300 e altri miracoli
Una più uno
Prossimamente
Barriere PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
domenica 30 aprile 2017

Titolo: Barriere
Titolo originale: Fences
USA 2016 Regia di: Denzel Washington Genere: Drammatico Durata: 138'
Interpreti: Denzel Washington, Viola Davis, Jovan Adepo, Stephen Henderson, Russ Hornsby, Saniyya Sidney, Mykelti Williamson
Sito web ufficiale: www.fencesmovie.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 23/02/2017
Voto: 6,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Profondo
Scarica il Pressbook del film
Barriere su Facebook

barriere_leggero.pngPittsburgh, anni ’50. Il netturbino Troy Maxson passa le giornate al lavoro, fra le chiacchiere con l’amico e collega Jim Bono e il ritorno a casa dalla moglie Rose, fra il rapporto difficoltoso con i due figli Cory e Lyons e il legame con il fratello Gabe, reduce di guerra e afflitto da problemi mentali.

Denzel Washington porta sul grande schermo l’opera teatrale di August Wilson: Fences – recinzioni – cioè sia quelle che delimitano il cortile della casa a schiera nel quale risiede la famiglia Maxson, sia quelle molto più metaforiche che delimitano la vita dello stesso Troy e della propria gente.
Fotografando lo spaccato drammatico di un’America vista sia attraverso gli occhi della comunità di colore, sia tramite lo sguardo di un uomo retto, lavoratore e senza particolari rimpianti nei confronti del passato: Troy Maxson, ruolo che lo stesso Washington riserva a se stesso. Il dramma nel quale precipita la vita di Troy, ex-giocatore di baseball privo di particolari vizi se non le numerose chiacchiere con le quali intrattiene l’amico Jim Bono, è quello di essere probabilmente fuori dal tempo e desideroso per i suoi due figli solamente del meglio possibile, senza che questi si trovino costretti a pentirsi di scelte non certo opportune in una nazione per l’epoca non ancora pronta ad accettare uomini di colore in posizioni sociali appannaggio dei bianchi.

Il film di Washington, premiato con la statuetta Oscar per la perfetta interpretazione di Viola Davis nel ruolo di Rose, rappresenta in patria un vero successo in termini di teatro prestato al mondo del cinema. August Wilson, deceduto oltre dieci anni or sono e già da tempo desideroso di portare sul grande schermo la propria opera, è stato difatti ampiamente accontentato da un Washington che all’apice della carriera ruba la scena agli altri attori mettendo a frutto anni di teatro con monologhi dal fare dolente come un blues del delta del Mississippi.

Piacerà molto agli appassionati di teatro e dei drammi famigliari, meno a chi si aspetta un film veloce e giocato maggiormente sull’azione scenica.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere