Venerdì 7 Ottobre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Bel Ami PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 23
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
martedì 17 aprile 2012

Titolo: Bel Ami
Titolo originale: Bel Ami
Regno Unito: 2011. Regia di: Declan Donnellan, Nick Ormerod Genere: Drammatico Durata: 102'
Interpreti: Robert Pattinson, Christina Ricci, Uma Thurman, Kristin Scott Thomas, Colm Meaney, Philip Glenister, Holliday Grainger, Paul Hodge, James Lance, Jake Harders
Sito web ufficiale: www.belamifilm.com
Sito web italiano: www.belami.msn.it
Nelle sale dal: 13/04/2012
Voto: 6,5
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Schietto
Scarica il Pressbook del film
Bel Ami su Facebook
Mi piace

belami_leggero.pngTratto dal romanzo omonimo del 1885 di Guy de Maupassant, “Bel Ami” unisce un cast di attrici splendide: Uma Thurman, Christina Ricci e Kristin Scott Thomas.
Il ruolo del protagonista viene affidato a Robert Pattinson,che smessi i panni di Edward Cullen (lo si vedrà presto nell’ultimo capitolo di The Twilight Saga), cerca di trovare il suo posto nel panorama cinematografico.
Come per l’attore Daniel “Harry Potter” Radcliffe, Pattinson ha impersonato per parecchi anni un personaggio di una saga dal successo planetario, ma differentemente dal primo ha già ricoperto diversi ruoli per staccarsi di dosso l’ingombrante vampiro, che tanti benefici gli ha portato.

Dopo “Remember me” e “Come l’acqua per gli elefanti”, “Bel Ami” rappresenta l’ennesima sfida. Il film racconta la storia di George Duroy e della sua ascesa nell’alta società ottocentesca parigina.
Proveniente dalla povertà più nera, George comprende subito di avere talento nel sedurre donne estremamente ricche e di potere, che gli permettono di ottenere una posizione di prestigio. La difficoltà per l’uomo sarà mantenere questo stato di grazia.
La direzione del film è stata affidata a due registi al loro esordio cinematografico: Declan Donnellan e Nick Ormerod. Entrambi hanno lavorato in teatro per trent’anni e, appassionati di cinema da tempo immemore, hanno colto al balzo l’occasione di cimentarsi nella realizzazione di un progetto tanto stuzzicante. In effetti quella raccontata da Maupassant è una storia in cui vi si trovano sesso, potere, ambizione, egoismo e astuzia.

L’autore mostra un protagonista che non indietreggia davanti a nulla, passando sopra i sentimenti di chi lo circonda e palesando un egoismo ed egocentrismo, che in parte gli derivano dalla sua precedente condizione di miseria.
George non vuole assolutamente ritornare ad essere squattrinato e nel momento in cui scopre di avere qualcosa da vendere, se ne serve con fare imperturbabile. Il film sottolinea tutti questi aspetti, attuali oggi come allora. Sembra proprio che certi modi di comportarsi non cambino mai all’interno di qualsivoglia società.
Come non notare che George, senza saper far nulla (se non sedurre), arriva a ricoprire un posto di lavoro di rilievo in pochissimo tempo. Oggi si chiamano raccomandazioni e, bene o male, agiscono con lo stesso criterio.
L’intento dei due registi è stato quello di mettere in primo piano ciò che l’autore del libro ha espresso con le parole: George vuole vivere appieno la sua vita allontanando da sé il più possibile lo spettro della morte. Come dice lui stesso: non vuole fare la fine di suo padre. Un bel lavoro è stato fatto nell’ideazione dei costumi.

Particolare attenzione è stata data a quelli delle signore, utilizzando delle cromie che riflettessero il carattere di ognuna: la freddezza di Madeleine Forestier (Uma Thurman), la vivacità di Clotilde de Marelle (Christina Ricci) e l’ordinarietà di Madame Rousset. Le sopracitate sono tre attrici molto diverse, accomunate da una bravura indiscussa, che mette in ombra l’ancora inesperto e poco carismatico Pattinson, che deve farsi le ossa se vuole regalare al pubblico un protagonista all’altezza del ruolo. “Bel Ami” fa un ritratto schietto della società dell’epoca, di come “ingrassava” una parte e stava a stecchetto l’altra.
Tutto ciò suona molto familiare anche oggi.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere