Venerdì 18 Settembre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Chi è senza colpa PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 9
ScarsoOttimo 
Scritto da Daria Castelfranchi   
giovedì 19 marzo 2015

Titolo: Chi è senza colpa
Titolo originale: The Drop
USA 2014 Regia di: Michael R. Roskam Genere: Drammatico Durata: 106'
Interpreti: Tom Hardy, Noomi Rapace, James Gandolfini, Matthias Schoenaerts, John Ortiz, Elizabeth Rodriguez, Michael Aronov, Morgan Spector, Michael Esper, Ross Bickell, James Frecheville, Tobias Segal, Patricia Squire, Ann Dowd, Chris Sullivan, Lucas Caleb Rooney
Sito web ufficiale: www.thedrop-movie.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 19/03/2015
Voto: 8
Trailer
Recensione di: Daria Castelfranchi
L'aggettivo ideale: Cupo
Scarica il Pressbook del film
Chi è senza colpa su Facebook

animalrescue_leggero.pngCupo, fosco, angosciante. Dal 19 Marzo arriva al cinema Chi è senza colpa, dal racconto Animal Rescue, titolo della versione americana del film, The Drop.
Dennis Lehane, autore tra gli altri di Gone baby gone, Mystic river e Shutter Island, torna sul grande schermo grazie a Michaël R. Roskam, regista belga che rende merito al nuovo noir di Lehane, autore anche del soggetto e della sceneggiatura.

Chi è senza colpa vanta l'ultima apparizione di James Gandolfini, recentemente scomparso, proprio in Italia, dove ebbe un malore. Impossibile non segnalare la grandissima interpretazione di Tom Hardy nei panni di Bob Saginowski, un giovane solitario che lavora da anni nel bar del cugino Marv (James Gandolfini), servendo birra ai soliti avventori.
Anche se quello di Marv non è un pub qualunque ma è stato scelto come drop bar dalla banda di ceceni che ricicla denaro sporco. E' un'occasione ghiotta ma assai pericolosa, soprattutto dopo la rapina subita dallo stesso bar

Un intrigo di bande, l'avidità inarrestabile, la disperazione e la solitudine. Uomini loschi e senza scrupoli, altri che cercano la tranquillità, altri ancora che si vendono al migliore offerente. Nessuno è senza colpa. A fare da sfondo alla vicenda, la tormentata storia tra Bob e Nadia (Noomi Rapace) che non si può definire d'amore ma di avvicinamento, di conoscenza, di amicizia che sfocia in confidenza e complicità: ad unirli è un adorabile cucciolo di pitbull. Che suscita amore e compassione, senso di cura e di dovere nei confronti di chi ne ha bisogno. Piccoli raggi di speranza in un'esistenza travagliata e piena di indifferenza e violenza.
Con tocco sapiente, Michaël Roskam conduce lo spettatore nei meandri di una Brooklyn losca e malavitosa, mantenendo alta la tensione per tutta la durata del film.

La fotografia è nitida e opprimente al tempo stesso: l'abile ricorso al gioco di luci e ombre acuisce infatti l'ansia di certe sequenze, facendo sì che il pubblico si rattrappisca sulla poltrona, in attesa della resa dei conti finale. E di quella luce in fondo al tunnel, una luce di speranza che i protagonisti inseguono ardentemente.
L'atmosfera tipica dei racconti di Lehane torna alla ribalta in un film a sua volta saturo di tensione che riecheggia l'indelebile Mystic River. Non incisivo come il predecessore ma coinvolgente fino alla fine e con un ottimo cast.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere