Lunedì 19 Novembre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
jurassic_world_il_regno_distrutto_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
Cuori Puri PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
lunedì 18 settembre 2017

Titolo: Cuori Puri
Titolo originale: Cuori Puri
Italia 2017 Regia di: Roberto De Paolis Genere: Drammatico Durata: 105'
Interpreti: Selene Caramazza, Simone Liberati, Barbora Bobulova, Stefano Fresi, Edoardo Pesce, Antonella Attili, Federico Pacifici, Isabella Delle Monache
Sito web ufficiale: www.cuoripuri-ilfilm.it
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 23/05/2017
Voto: 7
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Realistico....
Scarica il Pressbook del film
Cuori Puri su Facebook

cuoripuri.jpgA Roma vivono Agnese, che frequenta la parrocchia, fa volontariato, desidera arrivare vergine al matrimonio, ed è figlia di una donna che l’ha cresciuta con una profonda devozione religiosa; e Stefano, un ragazzo dal passato difficile, figlio di una coppia di sfrattati e custode di un parcheggio confinante con un campo rom. Quando i due s’incontreranno la loro vita, non sarà più la stessa.

L’opera prima del quasi quarantenne De Paolis, al suo primo lungometraggio e dopo anni di gavetta a suon cortometraggi, arriva a Cannes riuscendo a narrare una periferia Romana differente da quella vista di recente nelle fiction e pellicole di casa nostra.
Attraversando le vite degli abitanti dei quartieri dormitorio dell’urbe, pieni di emarginazione figlia dalla vicinanza fra etnie, convinzioni e culture differenti De Paolis analizza e riesce a narrare le vite di questa periferia, raccontata non solo attraverso scippi e furti ma anche tramite l’impegno a distinguersi dalla massa da parte di due ragazzi dall’animo puro e nonostante due passati, e altrettanti presenti, non certo fra i più semplici.

Due ragazzi differenti nei modi e nelle frequentazioni, fra i quali spicca l’amico di Stefano: Lele, uno splendido Edoardo Pesce che pare sbarcato sul set dopo le riprese di un episodio di Romanzo Criminale di Sollima, e Stefano Fresi nei panni di un parroco molto moderno nei modi di raccontare e rileggere le sacre scritture.

I due eccellenti protagonisti: Simone Liberati, visto anche in ‘Il Permesso – 48 ore fuori’, di Amendola, e la debuttante Selene Caramazza, per raggiungere l’apice della credibilità per prepararsi hanno frequentato il mondo del volontariato parrocchiale e i parcheggi al fianco dei campi nomadi, accentuando ancora di più quel realismo che li insegue per tutto il film, un realismo esasperato da riprese asfissianti e in soggettiva.
Un film che è quindi una pennellata di delicato realismo e che rischia di sfociare nel dramma, ma che di certo può essere utile per spiegare al meglio quello che siamo e cosa possiamo diventare.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere