Domenica 14 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
E' Arrivata Mia Figlia PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 43
ScarsoOttimo 
Scritto da Daria Castelfranchi   
giovedì 04 giugno 2015

Titolo: E' Arrivata Mia Figlia
Titolo originale: Que horas ela volta
Brasile 2015 Regia di: Anna Muylaert Genere: Drammatico Durata: 110'
Interpreti: Regina Casé, Michel Joelsas, Helena Albergaria, Camila Márdila, Karine Teles, Lourenço Mutarelli
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 04/06/2015
Voto: 7,5
Recensione di: Daria Castelfranchi
L'aggettivo ideale: Paradossale
Scarica il Pressbook del film
E' Arrivata Mia Figlia su Facebook

earrivatamiafiglia_leggero.pngUna commedia solo in apparenza. Dal 4 Giugno al cinema esce il nuovo lungometraggio di Anna Muylaert, E' arrivata mia figlia, con Regina Case, Michel Joelsas, Camila Màrdila, Karine Teles e Lourenço Mutarelli.
Vincitore del Premio Speciale della Giuria assegnato al Sundance Film Festival alle due protagoniste e del Premio del Pubblico nella sezione Panorama all'ultimo Festival di Berlino.

Il film della Muylaert diverte in più occasioni ma sostanzialmente affronta tematiche spinose che in Brasile sono ancora all'ordine del giorno e che si potrebbero serenamente trasporre in Italia. Val è infatti una governante impeccabile che in maniera altrettanto encomiabile si occupa della casa di Barbara e di suo figlio Fabinho.
Cresce il bambino, lo coccola, lo consola, lo nutre, lo vizia come solo una mamma sa fare. Solo che lei è una tata: una donna che sta facendo crescere la propria figlia Jessica da alcuni parenti mentre lei si occupa di un bambino non suo.
Di questo rapporto, a volte anche morboso, che viene a crearsi tra Val e Fabinho, vengono sottolineati il lato emozionale ma anche quello paradossale.

Perché colei da cui il ragazzo va a farsi consolare, con cui si confida, da cui si fa dire dove è stata nascosta la marijuana, è Val non la madre. Tematica numero 2: Val è una domestica e per questo è totalmente sottomessa ai suoi datori di lavoro.
Che la rispettano ma la relegano nell'afosa dependance, in cucina, a fare i meri lavori di casa. E quando dopo tanti anni Val riesce a tornare in contatto con sua figlia e la ospita per alcuni giorni in vista di un importante test universitario, la situazione va fuori controllo. Perché Jessica è giovane e tutt'altro che remissiva.
E' un essere umano come i datori di lavoro di sua madre: può pertanto dormire nella stanza degli ospiti e non in una camera soffocante, può fare il bagno in piscina con il figlio dei padroni e i suoi amici e può mangiare i loro stessi cibi.
Un'onta che Barbara non riesce a mandare giù e che metterà Val di fronte a un bivio.
Ottimo cast, impianto visivo attento e curato, fatto di simmetrie perfette, location allettante e claustrofobica al tempo stesso: una sorta di gabbia dorata nella quale Val e le persone che lavorano con lei sembrano imprigionate.

Un bel film, che parla della difficoltà di essere donne e madri in alcuni contesti – sociale e lavorativo – e lo fa in maniera garbata, senza esacerbare gli animi, senza fare inutili moralismi ma sfruttando i toni più leggeri della commedia per raccontare una realtà a tutti gli effetti drammatica.
Se volete vedere qualcosa di diverso, interessante e accattivante, E' arrivata mia figlia è il film ideale.

Trailer



 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere