HOME arrow LE NOSTRE RECENSIONI: arrow Drammatico1 arrow Fa’ la cosa giusta
Giovedì 21 Giugno 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
the_midnight_man_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Il circolo Pickwick News
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Fa’ la cosa giusta PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
venerdì 06 aprile 2018

Titolo: Fa’ la cosa giusta
Titolo originale: Do the right thing
USA 1989 Regia di: Spike Lee Genere: Drammatico Durata: 115'
Interpreti: Spike Lee, John Turturro, Giancarlo Esposito, Ossie Davis, Samuel Jackson, Bill Nunn, Robin Harris, Joie Lee, Rosie Perez, Danny Aiello, Ruby Dee
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 12/09/1990
Voto: 7
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Di denuncia...
Scarica il Pressbook del film
Fa’ la cosa giusta su Facebook

cosa-giusta.jpgA Brooklyn, in una torrida giornata estiva, la pizzeria gestita da Sal e nella quale lavora alle consegne Mookie, diventa lo scenario delle razzie degli uomini di colore del quartiere. L’accaduto scatena un’escalation di vendetta da parte del negoziante e dei suoi due figli: Vito e Pino.

La vita di un quartiere di Brooklyn vista attraverso le vetrine di una pizzeria a gestione famigliare attorno alla quale ruota una varia umanità e un ragazzo con figlio a carico dedito alle consegne, unica persona di colore in un luogo popolato da bianchi e frequentato da neri.

Fin da questa pellicola datata 1989 Spike Lee, che duramente lottò per mantenere le riprese fra le strade di Brooklyn, seppe gettare le basi delle sue denunce.
Denunce scagliate nei confronti di una società piena di stereotipi ed emarginazione sia per le persone della sua medesima etnia, descritte come perdigiorno pronte alla rissa, ma anche per gli emarginati di pelle bianca, prigionieri di un lavoro sempre uguale a se stesso e vittime di un luogo lontano dai centri che contano.

A tale proposito è sufficiente ascoltare le proteste e osservazioni di John Turturro, decisamente poco desideroso di lavorare, e in futuro a rilevare, l’attività di famiglia. Una colonna sonora hip hop ‘pompata a palla’ e portata in giro dalle casse di Radio Raheem e dalla voce roca del deejay Love Daddy completa una pellicola imperdibile sia che siate appassionati delle realtà urbane, non necessariamente d’oltre oceano, sia del cinema di denuncia.

Un film al quale venne giustamente tributato anche una serie di nomination da parte della critica. Fra cui le candidature al premio Oscar sia per un eccellente Danny ‘Sal’ Aiello sia per la sceneggiatura originale, ma anche quella alla Palma d’oro del festival di Cannes 1990.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere