HOME arrow Recensioni film arrow Drammatico1 arrow Il colore nascosto delle cose
Lunedì 23 Ottobre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Il colore nascosto delle cose PDF Stampa E-mail
Scritto da Domenico Astuti   
lunedì 11 settembre 2017

Titolo: Il colore nascosto delle cose
Titolo originale: Il colore nascosto delle cose
Italia 2017 Regia di: Silvio Soldini Genere: Drammatico Durata: 115'
Interpreti: Valeria Golino, Adriano Giannini, Laura Adriani, Valentina Carnelutti, Giuseppe Cederna, Roberto De Francesco, Anna Ferzetti
Sito web ufficiale: 
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 08/09/2017
Voto: 7
Recensione di: Domenico Astuti
L'aggettivo ideale: Coerente
Scarica il Pressbook del film
Il colore nascosto delle cose su Facebook

ilcolorenascostodellecose.jpgLui si chiama Teo ( Adriano Giannini, più convincente del solito ma un po’ statico ) è un quarantenne che vive la sua vita in modo superficiale e si potrebbe aggiungere sregolato.
Ha una donna con cui non vuole convivere, una serie di relazioni con altre donne casuali e sembra che l’unica cosa a cui tenga veramente sia il suo lavoro di creativo in un’importante agenzia.
Lei si chiama Emma ( Valeria Golino, come al solito assai brava ), lavora come osteopata, ha un matrimonio fallito alle spalle e ha perso la vista da adolescente. Ma tra i due è naturalmente lei a vedere le cose della vita, ad apprezzarle e a darle la giusta importanza. Si conoscono casualmente ( bella l’idea del primo incontro, trovarsi in un buio totale nell'esperienza reale di " Dialogo nel buio " in cui si viene guidati in un percorso privo di qualsiasi fonte luminosa e chi accompagna spinge l’esperienza attraverso gli altri 4 sensi ).

I due si rincontrano dopo qualche giorno e lui, apparentemente anaffettivo ( distaccato da tutto emotivamente, al punto che quando la sorella gli comunica che il suo patrigno è morto continua la vita normalmente senza dirlo a nessuno né vuole parlare a telefono con la madre ) inizia ad incuriosirsi a questa donna che vive invece intensamente le emozioni che la vita nonostante tutto le offre. Ed è un lento avvicinarsi e allontanarsi e riavvicinarsi più per le insicurezze di lui che quelle di lei che risulta la più forte e la più decisa. Lui in fondo è un buono ma è anche un fragile Peter Pan, allo slancio iniziale che lui ha ( come per tutto nella vita ) poi alle prime difficoltà e alle scelte della vita non riesce ad adattarsi e a decidere…

Silvio Soldini è uno dei registi più interessanti del Cinema italiano, apprezzato per il suo percorso originale e a volte in controtendenza ( Da Giulia in Ottobre a L’aria serena dell’Ovest, da Pane e Tulipani a Brucio nel vento ) e per il suo stile narrativo sobrio, sensibile e attento di personaggi che appartengono alla realtà dei nostri giorni. Ed anche con Il colore nascosto delle cose, percorre questa strada fatta anche di dettagli delicati ( un esempio, come lei accarezza le foglie delle piante ) fuori dagli standard, il personaggio di lei è raccontato da un punto di vista poco frequentato e con obiettivi diversi che non sfiorano mai la pietas. Tuttavia la buona sceneggiatura ( di Soldini con Doriana Leondeff e Davide Lantieri ) a una riflessione ulteriore ci appare troppo finalizzata allo scopo, neanche fosse un bel compito in classe corretto e puntuale, mentre la cifra stilistica dell’autore sembra planare ( senza fermentazione alcuna ) su una storia semplice, in parte prevedibile e senza alcun colpo di teatro ( il ruolo di lui è fin troppo convenzionale per questi tempi, e anche la sua anaffettività ha una spiegazione logica che giunge al momento giusto ).

Il cast si potrebbe definire sobrio e ben scelto su cui oltre ai due bravi protagonisti ( una Golino, forse miglior attrice italiana e un Giannini credibile ma senza una sua personalità d’attore ) c’è da segnalare la brava attrice di teatro Arianna Scommegna ( l’amica ipovedente e fracassona di Emma ) in un ruolo che la rende coprotagonista nella prima parte del film.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere