Sabato 16 Dicembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Io prima di te PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
domenica 24 settembre 2017

Titolo: Io prima di te
Titolo originale: Me Before You
USA 2016 Regia di: Thea Sharrock Genere: Drammatico Durata: 110'
Interpreti: Emilia Clarke, Sam Claflin, Charles Dance, Jenna Coleman, Matthew Lewis, Vanessa Kirby, Stephen Peacocke, Brendan Coyle, Janet McTeer, Ben Lloyd-Hughes, Lily Travers, Muzz Khan, Tony Paul West, Eileen Dunwoodie, Pablo Raybould, Gabrielle Downey, Henri Charles, Samantha Spiro
Sito web ufficiale: www.mebeforeyoumovie.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 01/06/2016
Voto: 6,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Zuccherosa!
Scarica il Pressbook del film
Io prima di te su Facebook

io-prima-di-te-poster-italiano-leggero.pngLouisa ‘Lou’ Clark è una ventiseienne che vive con la famiglia in un piccolo paese della campagna inglese. Will Traynor un trentunenne vittima di un incidente stradale che l’ha ridotto su una sedia a rotelle. Louisa, a caccia di un lavoro dopo aver perso il suo ultimo impiego, troverà in Will sia un paziente da assistere, sia una persona della quale s’innamorerà, cercando di dissuaderlo dai suoi propositi suicidi.

Se Bridget Jones incontrasse Quasi Amici, il risultato sarebbero di certo sei mesi di assistenza amorosa sintetizzati in quasi due ore di pellicola, mesi capaci di unire un banchiere paraplegico e scontroso, impersonato da Sam Claflin, noto al grande pubblico per essere apparso nel cast di Hunger Games e Pirati dei Caraibi – oltre i confini del mare, e la trentenne attrice Emilia Clarke, fra le protagoniste di Game of Thrones.

Un incontro amoroso a base di porridge nelle lande desolate della Cornovaglia, fra una ragazza dotata di humour, sfacciataggine e di un cuore immenso, seguita da un ragazzo atletico, inadeguato ed egoista, e con la grande voglia di fuggire sopita sotto montagne di obblighi famigliari; e dall’altra parte un uomo che non vuole più vivere una vita molto differente da com’era prima di un incidente stradale che l’ha inevitabilmente cambiata.

L’autrice del romanzo Jojo Moyes fa virare la narrazione, della quale il film è la fedele trasposizione, verso un sentimentalismo che non fa scemare l’interesse di chi si affaccia alla pellicola.
Una pellicola che mantiene sempre alto il livello di attenzione del pubblico fino a raggiungere un epilogo capace di toccare il difficile tasto dell’eutanasia non certo vista come soluzione finale, se non in certi casi e a certe condizioni.
Da vedere solo se potete arrivare sino alla fine e dopo tonnellate di buoni sentimenti sommersi al termine di quasi due ore di zucchero.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere