Lunedì 10 Dicembre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
jurassic_world_il_regno_distrutto_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
Io prima di te PDF Stampa E-mail
Scritto da Francesca Caruso   
giovedì 01 settembre 2016

Titolo: Io prima di te
Titolo originale: Me Before You
USA 2016 Regia di: Thea Sharrock Genere: Drammatico Durata: 110'
Interpreti: Emilia Clarke, Sam Claflin, Charles Dance, Jenna Coleman, Matthew Lewis, Vanessa Kirby, Stephen Peacocke, Brendan Coyle, Janet McTeer, Ben Lloyd-Hughes, Lily Travers, Muzz Khan, Tony Paul West, Eileen Dunwoodie, Pablo Raybould, Gabrielle Downey, Henri Charles, Samantha Spiro
Sito web ufficiale: www.mebeforeyoumovie.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 01/06/2016
Voto: 6,5
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Amorevole
Scarica il Pressbook del film
Io prima di te su Facebook

io-prima-di-te-poster-italiano-leggero.pngEsce oggi nelle sale italiane il film “Io prima di te”, tratto dal vendutissimo romanzo omonimo di Jojo Moyes, qui anche sceneggiatrice.
L’esordiente Thea Sharrock dirige Emilia Clarke e Sam Claflin in questa tenera storia d’amore e sugli effetti inconsueti della vita. Jojo Moyes narra una storia che affronta la vita e la morte senza retrocedere di un passo dalla strada intrapresa, per far riflettere sulla sofferenza - quando è straziante e dilania l’individuo - e aprire gli occhi a chi non la vuol vedere.

Louisa “Lou” Clark è una ragazza vivace e solare, fidanzata da sette anni con Patrick e cameriera in un piccolo locale. Will Traynor è un uomo che ha tutto: successo nel lavoro e con le donne, e ama la vita, ma un brutto incidente stradale lo paralizza, obbligandolo ad avere sempre al suo fianco qualcuno che lo aiuti in tutto.
Dopo essere stata licenziata, Lou accetta il lavoro di assistenza offertale dalla famiglia Traynor. Lou e Will impareranno a conoscersi e mostreranno l’uno all’altro il proprio mondo, cambiandoli per sempre. Niente sarà più come prima… prima di incontrare l’altro.

In poco meno di due ore si è condensata la storia di Lou e Will, eppure – nonostante la presenza dell’autrice del romanzo tra le pagine della sceneggiatura – non ci si è soffermati adeguatamente nell’esprimere lo spettro emotivo dei personaggi, nel mostrare in maniera più tangibile ciò che li spinge a determinate scelte. In effetti nel rendere accessibili le situazioni più complicate ad una vasta platea, le si sono semplificate troppo. Sicuramente la produzione ha voluto realizzare una commedia romantica il più solare possibile, ma perdendo di vista una parte dell’anima dell’intreccio originale.

È tuttavia una bella storia d’amore che lascia degli insegnamenti: fa riflettere sulla vita, su cosa pensiamo di volere da essa e come un grande amore o una grande occasione la stravolga, sorprendendoci, facendoci capire chi siamo e quante possibilità ci sono là fuori che aspettano solo di essere colte.
"In sostanza questa è una storia sul potere dell'amore e di come ci trasforma", dice la regista Thea Sharrock. "Si tratta di due personaggi che, a causa di circostanze diverse e difficili, non avrebbero mai potuto incontrarsi ... e invece sono qui. Ed è proprio da qui che inizia la favola". Inoltre dimostra come una scelta impensabile e dolorosa, debba rimanere una scelta fatta liberamente da parte di ciascun individuo. In particolari situazioni estreme l’individuo deve sentirsi libero di scegliere, nonostante il dolore di chi rimane.

È un film che piacerà. Sam Claflin ha saputo imbrigliare ed esprimere alla perfezione l’animo di Will Traynor e la sua granitica presa di posizione. Ha dato vita alla profonda sofferenza che vive nel presente, sottolineando l’uomo che è stato, come abbia saputo godere appieno della vita precedente.
Emilia Clarke ha dato voce alla genuina e vivace Lou, una ragazza che ama vestirsi di colori, abbinarli in maniera eccentrica mai ridicola. È lei che porta il sole nella vita e nella casa di Will. Dal 3 maggio è disponibile in libreria e negli store online il richiestissimo seguito del romanzo dal titolo “Dopo di te”, edito - come tutti i libri di Jojo Moyes - dalla Mondadori.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Non ci resta che vincere
Tito e gli alieni
Perfetti sconosciuti
Il sacrificio del cervo sacro
Orecchie
Searching
Una vita spericolata
E' nata una stella
La terra dell'abbastanza
Dante va alla guerra
BlacKkKlansman
The Infiltrator
La profezia dell'armadillo
Sulla mia pelle
Gotti – Il Primo Padrino
Il tuttofare
The End? L'inferno è fuori
Ride
Io sono tempesta
Io c'è
Stronger, io sono più forte
Schegge di paura
Broadway Danny Rose
Il giovane Karl Marx
Come un gatto in tangenziale
La truffa del secolo
La truffa dei Logan
Monitor
Dogman
Un sogno chiamato Florida
Ippocrate
End of Justice - Nessuno è innocente
Ogni maledetta domenica
Paterno
Made in Italy
Rimetti a noi i nostri debiti
Abracadabra
Benvenuto in Germania
Avengers: Infinity War
I segreti di Wind River
Molly's Game
Il premio
Tonya
Strange Days
Omicidio al Cairo
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere