Giovedì 6 Ottobre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Miele PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 26
ScarsoOttimo 
Scritto da Daria Castelfranchi   
martedì 30 aprile 2013

Titolo: Miele
Titolo originale: Miele
Italia: 2013. Regia di: Valeria Golino Genere: Drammatico Durata: 91'
Interpreti: Jasmine Trinca, Carlo Cecchi, Libero de Rienzo, Vinicio Marchioni, Iaia Forte, Roberto De Francesco, Valeria Bilello, Eastynn Chadwick, Vera Talaia, Alan Orlando Chavez, Darian Ramos, Efrain Gonzalez, Fabrizio Zacharee Guido, Jacqueline Calderon-Guido, Bruno Sáinz Talaia
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 01/05/2013
Voto: 7,5
Trailer
Recensione di: Daria Castelfranchi
L'aggettivo ideale: Coraggioso
Miele su Facebook

miele_leggero.pngValeria Golino esordisce alla regia con un toccante film che parla di suicidio assistito. Argomento tabù trattato con estrema delicatezza e affrontato con coraggio, in un paese che tuttora nega il diritto di scegliere come gestire la propria vita.
Liberamente ispirato al romanzo A nome tuo di Mauro Covacich, il film incede attraverso primi piani e dettagli che, come ritratti fotografici, entrano nell’intimità della protagonista. Particolarmente significative le inquadrature del mezzo volto di Jasmine Trinca, della sua bici che sfreccia riflessa nelle pozzanghere, di lei che nuota a perdifiato per dimenticare quello che fa, per prendere aria e allontanarsi dall’oppressione della morte.

L’opera prima di valeria Golino è stata prodotta dal suo compagno, l’attore Riccardo Scamarcio, e sarà presentata a Cannes dove è stata selezionata nella sezione Un certain regard. Un traguardo che ha reso felice l’attrice che da sempre ha guardato a Cannes non come un’elegante passerella, quanto come un modo per farsi valere e per far conoscere il proprio lavoro e perché no, il proprio talento.

Molto intense le performance dei protagonisti, in particolar modo di Jasmine Trinca e Carlo Cecchi che interpreta un anziano in buona saluta che, semplicemente, si è annoiato e non si riconosce più nel mondo in cui vive. Tra la giovane e l’ingegnere, che dispensa perle saggezza e con spontaneità e schiettezza descrive ciò che lo circonda, si instaura un rapporto affettivo che sembra sostituire quello di Irene con il padre, figura quasi obnubilata di vedovo inconsolabile.
Al fianco di Jasmine Trinca, nel ruolo del ragazzo e del fidato ex che le consegna l’indirizzo dei malati, Vinicio Marchioni e Libero De Rienzo.
Film a basso costo, Miele vanta la presenza di numerose location, in primis Roma e il Messico, dove la protagonista si reca per comprare i medicinali con cui aiutare i suoi assistiti a porre fine alle sofferenze.
Un cancro allo stadio terminale, l’Aids, la SLA. La morte si intravede e si intuisce ma non viene mai rappresentata con crudezza e inutili drammi. Ma quando Irene vede da vicino il dolore di una madre per il giovane figlio che non riesce neanche più ad esprimersi, le sue convinzioni cambiano, la sua percezione della vita si fa incerta.

Un film interessante dunque, una di quelle opere prime che sorprendono per i contenuti, per le ottime interpretazioni e per il tocco stilistico che si avverte ma non disturba. L’attrice si è divertita ad esplorare le potenzialità del suo nuovo mezzo ma i virtuosismi stilistici non hanno avuto la meglio e sono rimasti solo la bella confezione di un’altrettanto valida storia.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere