Giovedì 22 Agosto 2019
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
peppermint_banner.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Old man & the gun PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
venerdì 12 aprile 2019

Titolo: Old man & the gun 
Titolo originale: Old man & the gun
USA 2018 Regia di: David Lowery Genere: Drammatico Durata: 93'
Interpreti: Robert Redford, Casey Affleck, Sissy Spacek, Danny Glover, Tom Waits, Ari Elizabeth Johnson, Tika Sumpter, Teagan Johnson
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 20/12/2018
Voto: 7
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Ispirato...
Scarica il Pressbook del film
Old man & the gun su Facebook

old_man__the_gun.jpgForrest Tucker è un noto rapinatore seriale e ultra settantenne che assieme a due complici entra negli uffici bancari negli orari di sportello e li svaligia con fare galante e sempre senza l’uso di armi e violenza. Sulle tracce dei tre si mette il detective John Hunt, affascinato dalla figura di questo ladro gentiluomo ma comunque certo di volerlo arrestare.

Salutata l’ultima fatica di Clint Eastwood, tratta anche lei da una storia vera e piena di voglia di ricordi e di ripercorrere la carriera di una delle icone cinematografiche degli ultimi, questa volta a salutare forse definitivamente il palco, per dedicarsi esclusivamente al Sundance Film Festival, è il ragazzo della porta accanto ovvero Robert Redford, che oramai un ragazzo non lo è più, e attraverso le cui gesta siamo cresciuti a base di bravate come ne “La Stangata” o in “Butch Cassidy”, da cui proviene il nome del festival cinematografico, e di colpi di scena ai quali ci ha saputo abituare come ne “I tre giorni del condor”.

In tal caso Redford affida la sua probabile ultima prova al regista trentottenne David Lowery capace di donargli un ruolo ispirato alla reale vita di Forrest Tucker, un plurievaso che sempre senza colpo ferire aveva saputo svaligiare numerose banche.
Redford si limita a svolgere un compito che per lui risulta molto semplice riuscendo a recitare con una grande naturalezza che si accomoda al fianco di quella dei suoi due sodali, rispettivamente Danny Glover e il cantante Tom Waits, che ancora una volta sconfina con estrema bravura nel mondo della celluloide. Quella di Redford è un’ultima prova fra le cui pieghe si cela non solo la fuga dalla giustizia, rappresentata dal premio Oscar Casey Affleck, nel ruolo di un detective quarantenne in cerca di nuovi stimoli professionali, ma la vita stessa che lentamente scivola via e per la quale solo l’arrivo di un inaspettato nuovo amore, Sissy Spacek nel ruolo di una donna in difficoltà, e una caccia che nessuno dei presenti vorrebbe portare a termine, la fanno da padrone.

Da vedere per ammirare per un ultima volta l’attore originario di Santa Monica. Ovviamente se amate i thriller confezionati con poche valide idee, e per vedere quella grande provincia americana incastonata spesso nei film d’oltreoceano e in tal caso resa ancora più bella grazie a una fotografia di eccellente qualità.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere