Mercoledì 28 Settembre 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
gemini_man_banner_728x140.jpeg
Outrage PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 33
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
venerdì 06 aprile 2012

Titolo: Outrage
Titolo originale: Autoreiji
Giappone: 2010. Regia di: Takeshi Kitano Genere: Drammatico Durata: 120'
Interpreti: Takeshi Kitano, Ryo Kase, Kippei Shiina, Tomokazu Miura, Jun Kunimura, Tetta Sugimoto, Renji Ishibashi, Fumiyo Kohinata, Takashi Tsukamoto
Sito web ufficiale: www.magnetreleasing.com/outrage
Sito web italiano:
Nelle sale dal: Inedito in dvd
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Trascinante
Scarica il Pressbook del film
Outrage su Facebook
Mi piace

outrage_leggero.png“Outrage” segna il ritorno di Beat Takeshi al genere yakuza e se ha già realizzato “Outrage 2”, la 01 Distribution fa uscire in dvd il primo capitolo.
Presentato al Festival di Cannes 2010 il film ha riscosso grande soddisfazione da parte di pubblico e critica, dimostrando come nelle mani di Kitano questo genere sembri essere inossidabile e mai monotono.

Gli accordi tra la famiglia Murase e la famiglia Ikemoto non sono graditi al presidente di tutta la yakuza, così servendosi del suo potere fa in modo di metterle una contro l’altra.
Ruolo di primo piano l’avrà Otomo, braccio destro degli Ikemoto, che si occupa di fare ‘pulizia’. La situazione precipita quando Otomo viene cacciato dal clan proprio da Ikemoto.
L’intento del regista è stato quello di evidenziare i rituali yakuza, che si ripetono metodicamente, portandoli all’esasperazione, come pure gli individui che ne fanno parte. Ogni personaggio è certo di essere più furbo degli altri, per poi cadere vittima delle sue certezze come uno sciocco qualunque.

Tutti ingannano e vengono ingannati a loro volta in una girandola di omicidi, inseguimenti in macchina, esecuzioni raggelanti, in quella che sembra essere una corsa contro il tempo, fino all’ultima scena, che poi ultima non è. Dopo il fermo immagine e il nero, ecco aprirsi una nuova sequenza a dare prova di come tutto ricominci daccapo. Quella rappresentata è una giostra che gira all’infinito, con su tante marionette manovrate dall’alto. Negli anni il cineasta si è cimentato in diversi generi cinematografici, ma i film yakuza rappresentano un suo segno distintivo, dirigendone molteplici.
La peculiarità presente in “Outrage”, come negli altri, è la messa in scena della violenza dilagante nei clan yakuza.
Per fare ammenda ed essere affrancato, per esempio, uno yakuza si taglia il mignolo e lo consegna al capo, pratica che sta andando in disuso, vista la spiegazione che viene data ad Otomo. Kitano non si affretta a raccontare la vicenda, in più occasioni la macchina da presa è ferma, dando risalto ad alcuni dettagli, che creano l’atmosfera.
I personaggi da lui tratteggiati sono inespressivi e imperturbabili, è il tono di voce ad alzarsi, mentre il loro viso rimane composto.

Il versatile artista si è ritagliato il ruolo di Otomo, mantenendo la durezza e l’impassibilità del suo volto, anche questo personaggio è un uomo di poche parole, alle quali preferisce i fatti. Otomo si dimostra essere un uomo scorbutico, ma ambizioso, Kitano ama questi personaggi fuori dal coro.
Nella sua prima regia “Violent Cop”(1989) ha interpretato il poliziotto cattivo del titolo, esprimendo chiaramente che tipo di personaggio gli piace: un cattivo con una personale morale, irascibile, scontroso per alcuni versi selvatico, nel senso di non instradato, quasi genuino e se lo si fa arrabbiare sono guai.

La musica la utilizza come punteggiatura, scandendo efficacemente l’incedere della storia, che mantiene un ritmo costante e armonico. Ancora una volta Takeshi Kitano realizza un film ben congegnato, con qualcosa in più da dire sulla mafia giapponese, forse i più navigati di questo genere troveranno situazioni familiari, tuttavia è il come Kitano racconta la storia a coinvolgere e a trascinare lo spettatore nel suo mondo.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere