Domenica 22 Ottobre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Pioggia PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 14
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
mercoledì 13 giugno 2012

Titolo: Pioggia
Titolo originale: Miss Sadie Thompson
USA: 1953. Regia di: Curtis Bernhardt Genere: Drammatico Durata: 91'
Interpreti: Rita Hayworth, Aldo Ray, José Ferrer, Russell Collins,Diosa Costello, Harry Bellaver, Wilton Graff, Peggy Converse, Charles Bronson, Frances Morris
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 1953
Voto: 7
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Schietto
Scarica il Pressbook del film
Pioggia su Facebook
Mi piace

pioggia_leggero.png“Pioggia” è un film del 1953 diretto da Curtis Bernhardt e interpretato da Rita Hayworth, Josè Ferrer e Aldo Ray, distribuito in Dvd dalla Columbia Pictures e Cecchi Gori Home Video.
L’arrivo di Miss Sadie Thompson sconvolge gli equilibri di un piccola isola hawaiana, dove c’è un accampamento di marines.
Il reverendo Davidson scorge in lei una donna di cattivi costumi e inizia a renderle la vita impossibile. Nel frattempo, però, il sergente O'Hara, innamoratosi, le chiede di sposarla e andare a vivere insieme in Australia. Sadie accetta, ma Davidson la ostacola.

Ambientato negli anni ’40, “Pioggia” fa un ritratto chiaro e onesto della gente benpensante dell’epoca e di come tutti gli altri subissero, volenti o dolenti, il giudizio altrui senza avere la possibilità di difendersi.
La protagonista è una donna forte, indipendente, che vuol buttarsi alle spalle il passato e cambiar vita, come molti personaggi interpretati da Rita Hayworth. Sono donne che vogliono essere libere e non manipolate.

Durante tutto l’arco del film viene espressa una mentalità bigotta e maschilista attraverso le parole di Davidson e come questa venga biasimata dal Dr. MacPhail.
Il reverendo è intollerante a qualsiasi cosa sia fuori dalla sua concezione del Bene e del Male: niente radio la domenica, giorno dedicato al Signore, e i locali, dove si beve, devono rimanere chiusi.
Il dottore, di contro, fa un’analisi delle intolleranze esibite da Davidson – “Il fanatico è troppo ossessionato da ciò che combatte per capire perché lo fa … è una maniera per nascondere ciò di cui si vergogna” - dichiara.

La sceneggiatura di Harry Kleiner è ben scritta, i dialoghi sono diretti e centrano in maniera esemplare le diverse tematiche del film. Tratto dal romanzo omonimo di William Somerset Maugham, questa pellicola è stata preceduta da una risalente al 1928 e un’altra del 1932. La Hayworth veste i panni di una prostituta e in effetti dopo il fallimentare (economicamente parlando) “Trinidad” (1952), gli saranno offerti, per qualche anno, solo ruoli di donne ai margini della società, che lei ha portato sullo schermo egregiamente, come Miss Sadie. Ciò è riconducibile all’abbandono delle scene dell’attrice nel momento di maggior splendore, per fare da moglie e madre.

La sua caparbietà, però, le dà modo di superare questo periodo e vedersi nuovamente assegnare ruoli di tutt’altro genere come in “Pal Joey” (1957), al fianco di Frank Sinatra, in cui indossa i panni della vedova di un miliardario, o in “Tavole Separate” (1958), nel quale affianca Burt Lancaster e incarna il ruolo dell’ex moglie di un giornalista e scrittore.
Qualsiasi ruolo abbia interpretato, l’attrice è riuscita a conferirgli grazia ed eleganza e, quand’anche questi aspetti non erano previsti, è stata abile a catalizzare l’attenzione su di sé, tratteggiando delle figure femminili tutt’altro che remissive - lo è un esempio la zingara di “Gli amori di Carmen” di Charles Vidor del 1948.
“Pioggia” è un film intenso e fotografa perfettamente l’ipocrisia di alcuni individui e come altri vi reagiscono.
Rita Hayworth spicca non solo in quanto tutto è sulle sue spalle, ma soprattutto per la vitalità che sprigiona, mai un tono minore.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere