Lunedì 18 Ottobre 2021
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Pride PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 12
ScarsoOttimo 
Scritto da Ciro Andreotti   
domenica 21 dicembre 2014

Titolo: Pride
Titolo originale: Pride
Regno Unito: 2014. Regia di: Matthew Warchus Genere: Drammatico Durata: 120'
Interpreti: Ben Schnetzer, Bill Nighy, Abram Rooney, Paddy Considine, Imelda Staunton, George MacKay, Jim McManus, Monica Dolan, Matthew Flynn, Andrew Scott, Dominic West, Roger Morlidge, Joseph Gilgun
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 11/12/2014
Voto: 6,5
Trailer
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Corretto
Scarica il Pressbook del film
Un amico molto speciale su Facebook

pride_2014_leggero.pngRegno Unito, 1984. Mentre lo sciopero dei minatori sta impazzando da quasi un anno, a causa della politica di chiusura delle miniere da parte del governo Thatcher; un gruppo di manifestanti gay trova nella causa dei minatori una possibilità per schierarsi al fianco di chi come loro lotta giornalmente per farsi accettare.

Quando trent’anni or sono il governo Thatcher decise la chiusura di molte miniere del regno, imponendo di fatto ai lavoratori e a interi paesi, uno dei più lunghi e sanguinosi scioperi di ogni epoca; mai nessuno avrebbe immaginato che quella sarebbe stata la prima vera e involontaria occasione di apertura nei confronti di un’altra minoranza non certo silenziosa ma ancora non accettata dal popolo britannico.
Stiamo parlando della comunità omosessuale, la quale decise di creare una raccolta fondi in favore dei minatori di un piccolo paese rurale del Galles, la cui economia era del tutto sottoposta all’esistenza della miniera locale, che come altre centinaia rischiava la chiusura.

L’obiettivo della comunità gay era quello di cercare e trovare alleati in coloro che come loro erano visti alla stregua di un ‘nemico’ dell’ordine pubblico e del governo. L’occasione per il gruppo Londinese denominatosi LGSM (Lesbiche e Gay a sostegno dei minatori) fu quello di trovare nel rurale Galles un gruppo di persone che se inizialmente potevano essere scettiche, lentamente capirono le intenzioni di Mark Ashton e degli altri membri della lega, trasformando di fatto la sfortunata raccolta fondi, alla fine la storia parla chiaro: il governo Thatcher non si fermò di fronte a nulla, piegando i minatori ai propri voleri; in un’occasione di incontro fra culture profondamente differenti: quella metropolitana, di Londra, e quella rurale del piccolo Galles; questo quindi prima ancora che una diversità data dalle predilezioni sessuali.

Il regista Matthew Warchus, autore teatrale molto celebre nel Regno Unito, riesce a mettere mano a una storia vera girandola a favore però di un finale troppo buonista, dove il pericolo è quello di sminuire una narrazione tanto particolare quanto sconosciuta ai più, e dove il rischio di non venire accettati dalle rispettive famiglie, dalla comunità, il rischio di non essere all’altezza delle situazioni, delle persone che ci circondano, diventa il tema portante di un film che in conclusione si schiera facilmente dalla parte dei più deboli, ponendo in secondo piano la lotta che quotidianamente minatori e omosessuali dovevano fronteggiare.

Il buon risultato al botteghino da parte della pellicola è però ampiamente giustificato da una colonna sonora di grande livello, tutta musica rock e disco music dei ‘70/’80; e da un cast che in ogni suo componente non lascia veramente nulla al caso, permettendo al film, a oggi, di candidarsi meritatamente al Golden Globe e di riuscire a vincere quale film indipendente il premio di migliore pellicola del Regno Unito. Una pellicola quindi da vedere per conoscere meglio uno dei risvolti più curiosi che riguardano una delle pagine più tristi della storia recente d’oltre manica.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere