HOME arrow Recensioni film arrow Drammatico1 arrow Sucker Free city
Mercoledì 17 Gennaio 2018
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Sucker Free city PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
mercoledì 03 gennaio 2018

Titolo: Sucker Free city
Titolo originale: Sucker Free city
USA 2004 Regia di: Spike Lee Genere: Drammatico Durata: 115'
Interpreti: Ben Crowley, Ken Leung, Anthony Mackie, Darris Love, Laura Allen, Kathy Baker, James Hong, Lamont Bentley,  Ewan Chung, Omari Hardwick
Sito Web ufficiale: 
Sito web italiano:
Nelle sale dal: Inedito
Voto: 7
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Concreto....
Scarica il Pressbook del film
Sucker Free city su Facebook

sucker_free_city.jpgTre ragazzi: il bianco Nick; il nero K-Luv e l’asiatico Lincoln, si scontrano sullo sfondo di una San Francisco multietnica che dovrà accogliere la loro ascesa nel mondo del crimine.

Da un progetto abortito per una serie di episodi che avrebbero dovuto narrare i ghetti degli states, Spike Lee è riuscito a ricavare un episodio pilota di grande efficacia che per una volta lo fa migrare da New York su fino alla solare San Francisco, per narrare le gesta di un trio di ragazzi che si scontrano per il dominio della Bay area. Al tempo stesso il regista newyorkese non seppe accettare l’insuccesso del progetto nato dalla lettura di una sceneggiatura di Alex Tse e anzi denunciò lo spreco di un’occasione che se meglio sfruttata sarebbe potuta essere un’opportunità per narrare le minoranze ai margini.

Alla fine l’episodio pilota, trasformato in pellicola per la TV, presentato al Toronto film Festival del 2004, rappresenta un eccellente lavoro che analizza tre comunità attraverso l’ascesa nel mondo del crimine di altrettanti ragazzi. Nick, ragazzo bianco e Impiegato in una società finanziaria. Truffatore e spacciatore, sradicato da Mission District, il suo quartiere di origine, a causa dei problemi economici famigliari, e per questo costretto a trasferirsi a Hunters Point, un quartiere malfamato dove s’imbatterà nei V-Dubs, una gang da strada che ha il suo covo nella casa vicino alla sua e del quale è membro K-Luv, ragazzo che sta facendo di tutto per impedire al nipote di non ripetere i suoi errori. Infine Lincoln, abitante di Chinatown e membro della mafia cinese per la quale estorce denaro e con la quale ha numerosi problemi per il recupero dei crediti. I tre si scontreranno per il predominio del territorio cercando di difendere, soprattutto Lincoln e K-Luv, le rispettive etnie situate in precisi luoghi della città.

La vita della strada perde però d’efficacia a causa dell’inevitabile ‘Lost in Translation’ dettato dal doppiaggio; Sucker Free City, letteralmente: ‘insieme di persone’, rappresenta comunque l’ennesima perla del regista New Yorkese, aiutata anche da una sceneggiatura e un cast non celebre come quello che abitualmente accompagna le pellicole di Lee, rimanendo comunque all’altezza dei suoi precedenti lavori.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Morto Stalin, se ne fa un altro
Star Wars: Gli Ultimi Jedi
Tutti i Soldi del Mondo
Prima di domani
Smetto quando voglio - ad honorem
Wonder
Suburbicon
Loveless
Due sotto il burqa
L'Insulto
Happy End
American Assassin
Daguerrotype Inedito
La Ruota Delle Meraviglie
The Place
Il mio Godard
Una questione privata
The Square
The Handmaid's Tale
Mindhunter
Auguri per la tua morte
La ragazza nella nebbia
IT
La signora dello zoo di Varsavia
Mistero a Crooked House
Mr. Ove
Blade Runner 2049
Spring
Manifesto
La battaglia dei sessi
L'altra metà della storia
Chi m'ha visto
Renegades: Commando d'assalto
Ritorno in Borgogna
L'inganno
Glory - Non c'è tempo per gli onesti
Noi Siamo Tutto
Cuori Puri
Gold – La grande truffa
Il colore nascosto delle cose
Professore per amore
Presagio Finale
McFarland, USA
Atomica Bionda
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere