Sabato 15 Dicembre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
jurassic_world_il_regno_distrutto_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Il caso Fitzgerald News
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Prossimamente
Sulla mia pelle PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
lunedì 24 settembre 2018

Titolo: Sulla mia pelle 
Titolo originale: Sulla mia pelle
Italia 2018 Regia di: Alessio Cremonini Genere: Drammatico Durata: 100'
Interpreti: Alessandro Borghi, Jasmine Trinca, Max Tortora, Milva Marigliano
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 12/09/2018
Voto: 6,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Meticoloso...
Scarica il Pressbook del film
Sulla mia pelle  su Facebook

Gli ultimi giorni di vita di Stefano Cucchi trascorsi fra il carcere, dopo un arresto per possibile spaccio di stupefacenti, e le percosse subite.

00000000.jpgRiuscendo a evitare la facile retorica che un caso di tale portata mediatica suscita ancora fra le mura della giustizia italiana, il film del quarantacinquenne Alessio Cremonini riesce ad appassionare e stordire per quanto costruito secondo una trama abbastanza semplice e senza che si voglia porre l’accento su considerazioni morali e personali.

Stefano è un ragazzo poco più che trentenne della periferia di Roma che dopo una giovinezza passata a disintossicarsi sta finalmente rigando dritto, fra il lavoro in cantiere, al fianco di suo padre Giovanni, e la passione viscerale per la boxe, che pratica con precisione monastica. Dopo una cena a casa dei genitori Stefano esce con un amico, i due sono fermati da una pattuglia di carabinieri con l’accusa di spaccio di stupefacenti.

La sera dell’arresto Stefano è anche vittima di un pestaggio che gli procurerà numerose lesioni che unite all’incuria dei medici che lo visiteranno lo porteranno a morire dopo solo sette giorni, mentre i genitori e la sorella Ilaria non riusciranno più a vederlo vivo a causa di un muro di burocrazia alzato dall’ospedale carcerario.

Una pellicola quindi dalla trama molto lineare e che nella sua costruzione si avvale delle prove raccolte nel corso dei processi che hanno coinvolto la famiglia Cucchi, la quale, per bocca della sorella di Stefano, ha fortemente voluto questa trasposizione fedele degli eventi di fine 2009.
Una pellicola che è anche visibilmente segnata dallo stato di prostrazione fisica nel quale si muove Alessandro Borghi, capace di trasformarsi nell’esatta copia di Cucchi. Al suo fianco e degni del medesimo livello di pathos recitativo si muovono quegli attori che da Stefano sono inevitabilmente distaccati ovvero la sua famiglia composta da Jasmine Trinca, nel ruolo d’Ilaria, e i genitori: Giovanni e Rita, impersonati dal ‘comico’ Max Tortora e da Milvia Marigliano.
Unico limite evidente, di un film lento e meticoloso nella ricostruzione di quella settimana, proprio il non aver voluto ‘sbavare troppo fuori dalle righe’.

Presentato non senza evidenti polemiche all’ultimo festival del cinema di Venezia, ma anche applaudito per un desiderio di verità che da Stefano Cucchi vuole sconfinare in tutte le storture del sistema carcerario e giudiziario Italiano, il film di Cremonini va visto per costruirsi idee più fedeli possibili riguardo un caso che ancora oggi non può essere dimenticato.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
La prima pietra
Non ci resta che vincere
Tito e gli alieni
Perfetti sconosciuti
Il sacrificio del cervo sacro
Orecchie
Searching
Una vita spericolata
E' nata una stella
La terra dell'abbastanza
Dante va alla guerra
BlacKkKlansman
The Infiltrator
La profezia dell'armadillo
Sulla mia pelle
Gotti – Il Primo Padrino
Il tuttofare
The End? L'inferno è fuori
Ride
Io sono tempesta
Io c'è
Stronger, io sono più forte
Schegge di paura
Broadway Danny Rose
Il giovane Karl Marx
Come un gatto in tangenziale
La truffa del secolo
La truffa dei Logan
Monitor
Dogman
Un sogno chiamato Florida
Ippocrate
End of Justice - Nessuno è innocente
Ogni maledetta domenica
Paterno
Made in Italy
Rimetti a noi i nostri debiti
Abracadabra
Benvenuto in Germania
Avengers: Infinity War
I segreti di Wind River
Molly's Game
Il premio
Tonya
Strange Days
Omicidio al Cairo
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere