Giovedì 20 Settembre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
rampage_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
The Judge PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
venerdì 07 settembre 2018

Titolo: The Judge 
Titolo originale: The Judge
USA 2014 Regia di: David Dobkin Genere: Drammatico Durata: 141'
Interpreti: Robert Downey Jr., Vera Farmiga, Vincent D’onofrio, Robert Duvall, Billy Bob Thornton
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 23/10/2014
Voto: 6,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Istrionico...
Scarica il Pressbook del film
The Judge  su Facebook

the_judge.jpgHank Palmer è un prestigioso e ricco avvocato di Chicago, sposato con una splendida moglie e con una figlia di sei anni. Quando, nel corso di un processo, sua madre viene a mancare, Hank non esita a recarsi nell’Indiana da dove proviene la sua famiglia. Oltre a ritrovare i due fratelli Glen e Dale dovrà anche riallacciare i rapporti con suo padre Joe, giudice di contea con il quale Hank non parla ormai da molti anni.

Un film con un cast stellare che valse al veterano Robert Duvall una meritata candidatura agli Oscar in veste di miglior attore protagonista, questa la rapida sintesi di una pellicola che per oltre due ore si muove su differenti piani narrativi, da un lato la possibile colpevolezza di un uomo retto e inflessibile che vede nelle sentenze dei tribunali quanto di più corretto per cercare di rendere serio e responsabile qualunque cittadino, e dall’altra un figlio che, anche se a distanza di molti anni, non riesce a scalfirne la dura scorza e a conquistarne finalmente l’apprezzamento.

Una pellicola dotata di un cast prestigioso e alla guida del quale si pone il commediografo David Dobkin, coautore di una sceneggiatura che pesca e piene mani nei classici della letteratura di matrice americana da Grisham a Harper Lee e con riprese in grado di rendere emozionante ogni dibattimento nel cuore dei piccoli tribunali di provincia, pregevole il piccolo ruolo dell’accusa impersonata da Billy Bob Thornotn.

Alla fine The Judge è sì un ‘court movie’, nel quale si parla di premeditazione e omicidi per vendetta, ma è anche una pellicola in grado di sezionare in egual misura sia il mondo della famiglia, sia il piccolo centro del Midwest, con un ritorno di Hank nel ruolo del figliol prodigo che dovrà riallacciare i rapporti lasciati in sospeso: dal padre, al fratello, promessa del baseball, vittima di un incidente stradale procurato dallo stesso Hank, e che per questo si è riciclato nel ruolo di gommista, fino a una fidanzata, mai lasciata, e che gli si presenta con figlia ventenne a seguito.

Da vedere se amate i film che sono un insieme di scene istrioniche e non necessariamente se amate le pellicole a sfondo processuale. Con Downey Jr. che dopo Iron Man e Sherlock Holmes ha deciso di cimentarsi in un ruolo molto sfaccettato ma che a causa della lunghezza eccessiva può risultare eccessivamente ridondante.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere