Mercoledì 17 Agosto 2022
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
News
10_giorni_senza_mamma_banner_160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prima Persona Singolare NEWS
L’ombra del sicomoro
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
nightmare-alley-728x140.jpg
The Master PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 2
ScarsoOttimo 
Scritto da Ciro Andreotti   
lunedì 07 gennaio 2013

Titolo: The Master
Titolo originale: The Master
USA: 2012. Regia di: Paul Thomas Anderson Genere: Drammatico Durata: 137'
Interpreti: Philip Seymour Hoffman, Amy Adams, Joaquin Phoenix, Laura Dern, Jesse Plemons, Rami Malek, Jillian Bell, W. Earl Brown, Kevin J. O'Connor
Sito web ufficiale: www.themasterfilm.com
Sito web italiano: www.themasterilfilm.it
Nelle sale dal: 03/01/2013
Voto: 6
Trailer
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Lacunoso
Scarica il Pressbook del film
The Master su Facebook

themaster_leggero.pngFreddie è un reduce della seconda guerra mondiale, frustrato e a un passo dalla pazzia.
La sua vita cambierà quando incontrerà Lancaster Dodd; fondatore di una setta che gira assieme alla sua famiglia per tutti gli Stati Uniti.
Dodd si spaccia per ‘il maestro’ capace di portare pace e prosperità fra le persone e grazie a questo riesce a pubblicare i propri libri e a tenere numerose conferenze.

Il condizionamento delle menti più fragili, come quella di Freddie, che vengono a essere la facile preda di raffinati imbonitori dotati di idee apparentemente salvifiche quanto nebulose. Pare la realtà, difficile non vedere nelle parole e atteggiamenti di Lancaster Dodd le parole di altrettanti ‘finti maestri’, ma invece siamo di fronte all’ultimo sforzo cinematografico di Paul Thomas Anderson.

Questa la breve sintesi di uno dei film più attesi e discussi della stagione ma altrettanto deludente per chi spera di trovare non la redenzione ma una chiara denuncia nei confronti della creazione di sette e culti generati dal nulla.
Al contrario troppe le lacune e i dubbi lasciati da parte di un regista che in passato ci aveva abituati a mini capolavori trasversali come Magnolia, Boogie night e Il Petroliere ma che questa volta pur avendo una splendida idea a disposizione, introducendola al meglio; l’intellettuale Lancaster Dodd che riesce a sfruttare le incertezze di una nazione ancora scossa per il recente conflitto, non riesce però a svilupparla adeguatamente, pur ricavando due splendide interpretazioni da Joaquin Phoenix, nel ruolo dell’ex marinaio disadattato Freddie, e da Seymour Hoffman, in quella dell’apparentemente pacato Dodd. Anderson viene quindi inevitabilmente rimandato al prossimo sforzo sperando che in futuro non sprechi una altrettanto ghiotta occasione.

 

Commenti  

 
0 #2 enrico 2013-01-13 11:20
Sinceramente il fatto che non ci siano conflitti all'interno della narrazione mi sembra una scelta lodevole di anderson, non una mancanza. è un film fatto molto bene.
Citazione
 
 
0 #1 pollyanna 2013-01-12 23:35
sono perfettamente d'accordo con l recensione: aldilà delle due splendide interpretazioni il film non riesce a costruire una storia.
Citazione
 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
Il giorno sbagliato
Quando l'amore brucia l'anima. Walk The Line
7 ore per farti innamorare
Donnie Brasco
La forma dell'acqua - The Shape of Water
Re per una notte
Il re di Staten Island
La casa dalle finestre che ridono
È per il tuo bene
La gente che sta bene
Festival
Il primo Natale
Odio l'estate
Empire State
La ragazza che sapeva troppo
The vast of night
Dark Places. Nei luoghi oscuri
Honey boy
I miserabili
Quadrophenia
Parasite
La dea fortuna
Bombshell. La voce dello scandalo
D.N.A. decisamente non adatti
The gambler
Runner, runner
Il fuoco della vendetta
Death sentence – sentenza di morte
L’uomo invisibile
La Notte ha Divorato il Mondo
Ora non ricordo il nome
Cattive acque
Animali notturni
Rosso mille miglia
Gioco d'amore
All eyez on me
Gli anni più belli
Lontano lontano
L'uomo dei sogni
Rocketman
RICERCA AVANZATA
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere