Mercoledì 17 Ottobre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
rampage_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
The Program PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
giovedì 10 maggio 2018

Titolo: The Program
Titolo originale: The Program
USA 1993 Regia di: David S.Ward Genere: Drammatico Durata: 115'
Interpreti: James Caan, Craig Sheffer, Halle Berry, Omar Epps, Kristy Swanson, Abraham Benrubi, Duane Davis
Sito web ufficiale:
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 22/01/1994
Voto: 5,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Scontato...
Scarica il Pressbook del film
The Program su Facebook

the_program.jpgLa squadra della Eastern State University guidata dal quarterback Joe Kane e dallo storico allenatore Sam Winters, lotta come ogni anno per raggiungere le finali del college football.
Al termine di una stagione deludente, e a un passo da un clamoroso esonero, coach Winters decide di viaggia alla volta di Philadelphia per cercare d’ingaggiare Darnell Jefferson, una promettente matricola proveniente da un liceo cittadino.

La vita di una “normale” istituzione universitaria americana viene presentata attraverso gli occhi della locale squadra di football con tutti gli stereotipi del caso a iniziare dalla star acclamata (Joe Kane) giù fino all’ultimo membro della formazione e dello staff tecnico, fino ad arrivare alla matricola appena arrivata da Philadelphia.
Un’istituzione che di universitario pare però non avere molto ma che è invece decisamente imbevuta di sano machismo e party alla moda e dotata di un programma sportivo di alto profilo che vede gli atleti come professionisti non pagati e letteralmente sospinti verso il superamento degli esami, il tutto a discapito della ferrea disciplina che vige all’interno del mondo accademico.

Il film firmato da David Ward, noto per aver esordito come sceneggiatore de La Stangata, non riesce però ad aggiungere molto di nuovo alle aspre critiche alle quali sono da sempre sottoposti i college americani; basti pensare che nel medesimo periodo già Blue Chips - Basta vincere, di William Friedkin, riguardò il reclutamento irregolare di studenti - atleti sullo sfondo del mondo del college basket.

Il film va ricordato più che altro non per le interpretazioni del cast, anche se s’intravede un eccellente James Caan nel ruolo di coach Winters e una giovane Halle Berry in quello di una studentessa modello, ma per una censura che si presentò molto agguerrita a causa di una scena in cui Joe Kane, interpretato da Craig Sheffer, in seguito rivisto in ruoli minori e prevalentemente in serie TV, decideva di sdraiarsi sulla riga di mezzo di una super strada facendosi lambire dalle auto.
Il pericolo di emulazione spinse la produzione a tagliare la scena per la distribuzione negli States mentre in Italia la pellicola venne semplicemente vietata a un pubblico under 14.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere