Mercoledì 17 Ottobre 2018
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
rampage_banner_160x600.jpeg
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Prossimamente
Varsity Blues PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
giovedì 28 settembre 2017

Titolo: Varsity Blues
Titolo originale: Varsity Blues
USA 1999 Regia di: Brian Robbins Genere: Drammatico Durata: 107'
Interpreti: James Van Der Beek, Jon Voight, Ron Lester, Scott Caan, Paul Walker, Ali Larter, Amy Smart, Eliel Swinton
Sito web ufficiale: 
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 09/07/1999
Voto: 5,5
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Stereotipato....
Scarica il Pressbook del film
Varsity Blues su Facebook

Laggiù nel profondo sud

varsity_blues.jpgIn Texas, nella piccola comunità di West Canaan c’è una sola possibilità per i ragazzi del liceo per uscire dall’anonimato: diventare un campione di football, o diventarne la fidanzata, ed essere ingaggiato da un college prestigioso.
Il diciottenne Jonathan ‘Mox’ Moxon, quarterback di riserva dei West Canaan Coyotes, per sperare di essere ingaggiato da qualche Università deve riuscire a mettersi in luce scavalcando la concorrenza del titolare Lance Harbor, ma per Mox non c’è solamente il football.

Jon Voight impersona il ruolo di un allenatore rissoso che da oltre venti anni monopolizza la formazione del liceo locale, con diciassettenni vessati senz’alcuna possibilità di replica così come prima di loro i rispettivi padri. James Van Der Beek impersona il ruolo di un ragazzo uscito dalla panchina desideroso di giocare a football ma sapendo che per uscire dall’anonimato ci si può riuscire anche senza una carriera sportiva.

Paul Walker impersona invece Lance, un fuoriclasse che forse non potrà abbandonare la provincia a causa di un brutto infortunio. Questi sono alcuni degli stereotipi intravisti nella pellicola di Brian Robbins e che rappresentano una serie di personaggi creati con lo stampino che non riescono a creare pathos con il pubblico, nonostante una serie di attori che di lì a breve avrebbero potuto fare la differenza nella Hollywood dei primi anni 2000, fatta salva qualche felice eccezione, fra cui il compianto Paul Walker e James Van Der Beek famoso per essere stato il protagonista del serial Dawson’s Creek.

Un gruppo di attori che seppe creare solo un buon successo commerciale firmato da un semi sconosciuto regista per una pellicola che riuscì solamente a cavalcare le onde di un classico film sportivo con una trama scontata fatta su misura per essere vista davanti a una cartone di popcorn.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png  
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere