Sabato 19 Settembre 2020
Cinemalia Menù
HOME
RECENSIONI:
PROSSIMAMENTE:
LE NOSTRE RECENSIONI:
IN DVD:
GLI INEDITI
CULT MOVIE
I FILM NELLE SALE
ARTICOLI CINEMA:
CINEMA & CURIOSITA':
IL CINEMA ASIATICO
LIBRI & CINEMA
COLLABORA CON NOI:
CONTATTI:
STAFF:
NEWS & RUMORS:
SERIE TV:
HOME VIDEO:
Recensioni Blu Ray
uomo-invisibile-160x600.png
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cerca in Cinemalia
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
L’ombra del sicomoro NEWS
Libri … che passione!
Assolutamente musica
Nero su Bianco
Se i gatti scomparissero dal mondo
Stanley Kubrick
La strana storia dell’isola Panorama
L’assassinio del commendatore - Libro secondo
Il bacio in terrazza
Il caso Fitzgerald
L’assassinio del commendatore
I dieci amori di Nishino
Le avventure di Gordon Pym
Kurt Vonnegut, Harrison Bergeron, USA 1961
Il circolo Pickwick
Fino a dopo l’equinozio
Un canto di Natale
Ranocchio salva Tokyo
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
richard_jewell_banner.png
Battleship PDF Stampa E-mail
Valutazione utente: / 7
ScarsoOttimo 
Scritto da Francesca Caruso   
martedì 17 aprile 2012

Titolo: Battleship
Titolo originale: Battleship
USA: 2012. Regia di: Peter Berg Genere: Fantascienza Durata: 131'
Interpreti: Taylor Kitsch, Alexander Skarsgård, Tadanobu Asano, Rihanna, Hamish Linklater, Brooklyn Decker, Lil Mirkk, Fileena Bahris, Liam Neeson, Josh Pence, Jesse Plemons, Griff Furst, Stephen Bishop
Sito web ufficiale: www.battleshipmovie.com
Sito web italiano: www.battleshipmovie.com/it
Nelle sale dal: 13/04/2012
Voto: 6,5
Trailer
Recensione di: Francesca Caruso
L'aggettivo ideale: Visivo
Scarica il Pressbook del film
Battleship su Facebook
Mi piace

battleship_leggero.pngBattleship Realizzare un film su un gioco conosciuto a livello mondiale come lo è la battaglia navale non è impresa da poco.
La Hasbro già da qualche anno sta trasformando i suoi giocattoli in un’esperienza visiva senza precedenti. Dopo i Transformers e i G.I. Joe fa la comparsa sul grande schermo “Battleship” (letteralmente Corazzata).
Il regista e gli sceneggiatori hanno dato vita alla storia e a dei personaggi senza avere un modello dal quale trarre ispirazione. C’è voluto un po’ di tempo, in cui la sceneggiatura è stata più volte maneggiata e affinata fino a ottenere quella definitiva oggi nelle sale. Da anni la Nasa invia dei messaggi interstellari a possibili razze aliene.
Malauguratamente questi segnali vengono recepiti e gli alieni invadono la Terra per farla propria. Si scatenerà una lotta senza quartiere tra la Marina Militare con le sue corazzate e gli invasori. Il mare sarà il principale campo di battaglia.

La regia è stata affidata a Peter Berg, dotato di grande passione per le navi. Ha immaginato una flotta internazionale unita nello sconfiggere il nemico comune. Il gioco è fatto di strategia e confronto tra singoli, così Berg ha fatto nel film.
Ha messo in gioco degli individui che usano l’intelligenza, l’astuzia e diverse strategie per annientare il nemico. Inoltre in una sequenza in particolare il regista ha voluto simulare una griglia con cui gli ufficiali della marina potessero ‘vedere’ le navi nemiche, giocando di fatto a battaglia navale e far interagire il pubblico, che si trova di fronte a qualcosa di familiare. Al contempo ha sottolineato l’idea del giocare al buio, del non conoscere le posizioni dell’avversario proprio come nel gioco da tavolo.

L’intento di Peter Berg non è stato solo dare vita ad una battaglia navale, con un carico di effetti speciali non indifferenti, ma dare spazio anche ai personaggi, mostrandone le relazioni e i conflitti che li pervadono. Viene messo in luce l’amore fraterno dell’Ufficiale Comandante Stone, che cerca di far mettere la testa apposto al fratello minore Hopper.
Poi viene sottolineato l’antagonismo tra Hopper e il capitano Yugi Nagata, che messi di fronte a un nemico comune uniscono le forze per la salvezza della Terra. Il regista ha anche creato tra i due momenti ironici, derivanti dalle battute che si scambiano.
Berg era convinto fin dall’inizio che “l’unico modo per far funzionare il film era renderlo una storia di personaggi”.
Il primo passo è stato quello di creare un personaggio col quale lo spettatore si identificasse e parteggiasse per la sua riuscita.
Altro fattore d’attrazione dovevano essere le strategie escogitate per sconfiggere il nemico. In tutto ciò c’è però una nota stonata ed è la scelta del nemico con cui i nostri si confrontano: i già stra-usati alieni cattivi, venuti dallo spazio per sterminare la razza umana. Non si voleva fare un film storico. Neanche però l’ennesimo film con gli alieni distruttori.

Tra gli attori protagonisti ritroviamo Taylor Kitsch (Hopper), visto di recente in “John Carter”, Liam Neeson (Ammiraglio Shane) e per la prima volta sullo schermo la cantante Rihanna (Sottoufficiale cannoniere Cora Raikes), in una veste diversa da quella che si è abituati a vedere nei videoclip o alle varie cerimonie musicali. Per lei è stato delineato un tipo tosto e grezzo, un maschiaccio a suo agio in una squadra tutta al maschile. Cora Raikes le calza come un guanto, Rihanna è riuscita ad entrare nel personaggio, spogliandosi completamente del suo.
“Battleship” è stato girato a Ohao, Hawaii, ricevendo tutto il supporto possibile dalla Marina Militare statunitense, che ha permesso alla troupe di fare dei sopralluoghi su vari cacciatorpedinieri. Il produttore Scott Stuber spiega la scelta di fare delle riprese a Pearl Harbor come un’esigenza di commemorare la Storia.
Nel film sono stati fatti recitare dei veri veterani della Marina, che hanno combattuto la Seconda Guerra Mondiale.
“Battleship” è un film molto visivo, ricco d’azione e d’effetti speciali, che troverà il favore di appassionati del genere e non solo.

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png instagram.jpeg
paypal-donazione.png
Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere