HOME arrow Recensioni film arrow Fantascienza arrow Blade Runner 2049
Mercoledì 22 Novembre 2017
Informativa sui Cookie
Per migliorare la tua navigazione su questo sito, utilizziamo cookies che ci permettono di riconoscerti. Scorrendo questo sito o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'utilizzo di cookies. Informativa
Cinemalia Menù
HOME
Recensioni Novità
Anteprime Gratuite
I film che usciranno
Recensioni film
Recensioni dvd
Gli Inediti
Cult Movie
Sorridi con noi
Prossimamente
Luoghi Comuni
Articoli Cinema
Cinema & Curiosità
Il Cinema Asiatico
Libri & Cinema
Collabora con noi
Contattaci
Staff
Feed Rss
News & Rumors
Serie Tv
Recensioni Blu Ray
Cerca in Cinemalia
Pubblicità
Anteprima TFF
Kimyona Sskasu - Uno strano circo (2005)
Noriko No Shokutako - Noriko's Dinner Table (2005)
Jisatsu Saakuru - Suicide Club (2002)
Tsumetai Nettaigyo - Pesce freddo (2010)
Ai No Mukidashi - Love Exposure (2008)
Chanto Tsutaeru - Be sure to share (2009)
Ekusute - Hair extension (2007)
Koi No Tsumi - Colpevole d'amore (2011)
Libri & Cinema
Bruno Giordano. Una vita sulle montagne russe
La versione di C.
I quarantuno colpi
La ragazza dell’altra riva
Peep Show
Il Paradiso delle Signore
La passione del dubbio
Il fatale talento del signor Rong
Il labirinto degli spiriti
Il mestiere dello scrittore
Nero Dickens – Racconti del mistero di Charles Dickens
L'informatore
Via dalla pazza folla
Gli assalti alle panetterie
Bianca come la luna
Theodore Boone – Mistero in aula
Rashōmon
L’angelo della tempesta
Vento & Flipper
Guida cinica alla cellulite
I Sette Savi del Bosco di Bambù
Diario di Murasaki Shikibu
Moby Dick
Vita di un ragazzo di vita
Lost souls. Storie e miti del basket di strada
Grotesque
Il ventaglio di Lady Windermere
L'avvocato canaglia
La strana biblioteca
Radio Imagination
L’odore della notte
Theodore Boone – Il fuggitivo
Il gigante sepolto
Più gentile della solitudine
Prossimamente
Blade Runner 2049 PDF Stampa E-mail
Scritto da Ciro Andreotti   
domenica 29 ottobre 2017

Titolo: Blade Runner 2049
Titolo originale: Blade Runner 2049
USA, Canada, Gran Bretagna 2017 Regia di: Denis Villeneuve Genere: Fantascienza Durata: 163'
Interpreti: Ryan Gosling, Harrison Ford, Ana De Armas, Jared Leto, Robin Wright, Sylvia Hoeks, Mackenzie Davis, Barkhad Abdi, David Dastmalchian, Hiam Abbass
Sito web ufficiale: www.bladerunnermovie.com
Sito web italiano:
Nelle sale dal: 05/10/2017
Voto: 8
Recensione di: Ciro Andreotti
L'aggettivo ideale: Efficace...
Scarica il Pressbook del film
Blade Runner 2049 su Facebook

blade-runner-2049.jpgK, replicante di ultima generazione e agente dell’unità Blade Runner, si occupa del ritiro dei modelli replicanti più datati ancora in circolazione.
Un giorno, dopo aver eseguito l’ennesimo ritiro, ritrova sepolto sotto a un albero uno scrigno il cui contenuto cambierà la sua vita per sempre.

Le location e il fascino di uno degli scrittori di realtà distopiche più celebrato di sempre resta ancora inalterata seppure a oltre tre decadi sia dalla scomparsa dell’autore originario di Chicago, sia dalla precedente fatica di celluloide diretta da Ridley Scott, in tal caso presente nel ruolo di produttore.

Il regista canadese Denis Villeneuve fortemente voluto dallo stesso Scott, affascinato dai suoi precedenti lavori, e celebrato anche da una candidatura al premio oscar con Arrival, riprende il filo del discorso interrotto nella Città degli Angeli del 2019 tornando alle medesime ambientazioni hard - boiled e introspettive che erano il pane quotidiano di Deckard e Soci.

Villeneuve e Scott riescono a riesumare anche la figura sensibilmente invecchiata di Harrison Ford, ancora una volta calatosi nei panni di un Deckard ancora più disilluso del solito, mettendogli al fianco un nuovo agente dell’unità Blade Runner: K, replicante di ultima generazione devoto servitore della polizia di Los Angeles oltre che dedito all’amore con figure a ologrammi.
A calarsi nel ruolo del nuovo cacciatore di replicanti il 37enne Ryan Gosling, attore ultra sfaccettato, consigliamo a tale proposito la sua performance in La La Land, Il quale riesce a restituire alla macchina da presa quella perfetta assenza di emozioni che solo un ‘lavoro in pelle’ può provare.

Un film che è anche il risultato di effetti speciali e una fotografia incredibilmente efficaci e in grado di riprodurre quelle ambientazioni tanto care a chi ha amato la prima pellicola, consegnando alla fine sia la logica prosecuzione di una vicenda interrotta trent’anni prima sia lasciando ancora uno spiraglio aperto per un possibile terzo capitolo.

Trailer

 
< Prec.   Pros. >

 

Ultime Recensioni...
feed_logo.png twitter_logo.png facebook_logo.png mail_logo.png



Ultimi Articoli inseriti
Il Cinema Asiatico
Gli articolii più letti
Archivio per genere